GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

6 November 2008

Possibile un’alternativa all’Euribor

Categoria: Mutui — Tags: , , , , , — viviana @ 18:17

Il tasso di riferimento del costo del denaro non più legato all’andamento del mercato… Potrebbe sembrare un’estemporanea esternazione da fanta-finanza se non fosse invece una dichiarazione niente di meno che del Governatore della Banca d’Italia Mario Draghi. In sintesi si tratta non di un annuncio ufficiale ma di un’indicazione su cui lavorare per rendere più sicuro il ricorso al credito e tutelare le fasce più vulnerabili. Abbandonare l’Euribor e usare come indicatore un tasso istituzionale regolato non dal libero mercato ma da accordi tra governi e Banca centrale europea in primis per stabilizzare i mutui a tasso variabile e scongiurare ricadute sui consumatori in caso di crisi come quella attuale. Un ritorno a politiche interventiste dello Stato che non siano strutturali ma temporanee e mirate perché, sempre secondo il Governatore, non si può far finta di niente di fronte a situazioni che rischiano di mettere in ginocchio tutta un’economia ma al contrario adoperarsi per mantenere intatto il potere di acquisto dei consumatori e dare respiro alla produzione.


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Mutuo BancoPosta Acquisto a tasso fisso, la soluzione "certa" di Poste Italiane
Il mutuo a tasso fisso è la soluzione più stabile per acquistare casa e Poste Italiane riserva ai clienti che cercano sicurezza e prevedibilità BancoPosta ...continua
Aumentano i tassi dei mutui: conviene cambiare?
Forse non tutti sanno che il tasso EURIBOR è quello a cui sono agganciati moltissimi mutui a tasso variabile. Ebbene questo indicatore aveva iniziato ...continua
Mutui a tasso fisso o variabile? Il punto della situazione
E' sempre difficile scegliere il miglior mutuo da sottoscrivere per l'acquisto di una casa, soprattutto adesso che le cose si stanno complicando ulteriormente ...continua
Mutui, la rata a gennaio è più bassa
Nei primi quindici giorni del mese c'è stato un abbassamento dei tassi dei mutui, di cui le diminuzioni più importanti sui mutui a tasso fisso con scadenza ...continua

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress