GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

20 February 2009

La FED allarmata da un’ipotetica deflazione

Categoria: Banche — Tags: , , — Riccardo @ 18:42

Il prezzo della vita in America è cresciuto a Gennaio per la prima volta in sei mesi dal momento che il costo della benzina ha smesso di diminuire e i rivenditori hanno provato a dare una spinta attraverso incrementi legati all’entrata del nuovo anno.

Il Dipartimento del Lavoro ha presentato stamattina a Washington i dati che dimostrano come l’indice dei prezzi al consumo sia cresciuto dello 0.3%.

In realtà sembra che i prezzi continueranno a rimanere contenuti nei prossimi mesi sia perchè molte aziende stanno seguendo le politiche di sconto adottate da Wal-Mart e Macy’s e sia perchè l’economia sta attraversando una crisi definita come peggior recessione dal periodo post-guerra. La Federal Reserve, infatti, questa settimana ha dichiarato che alcuni dei suoi funzionari sono fortemente preoccupati per un crescente rischio di deflazione o, comunque, per un prolungato abbassamento dei prezzi che eroderebbe i profitti e danneggerebbe i soggetti prestatori.

Grande influenza sta anche avendo l’improvviso calo delle vendite della General Motors, Ford e Crysler che spingerebbe i prezzi dei veicoli a rimanere troppo bassi.


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Bpm prevede un utile di 378 milioni nel 2012
La Banca Popolare di Milano punta a raggiungere un utile netto di 378 milioni di euro nel 2012, con una crescita annua composta della redditività del ...continua
Banchieri divisi sul rischio tassi
Sarà un anno a due velocità per il sistema bancario italiano appeso all'andamento dei tassi di interesse e alla politica monetaria della Banca centrale ...continua
Intesa SanPaolo getta la ciambella di salvataggio alle PMI
Il gruppo Intesa SanPaolo sta svolgendo un ruolo attivo per il sostegno delle piccole e medie impresa in difficoltà o che stanno nascendo. Un progetto ...continua
Un prestito anche per le fasce deboli?
Sul sito dell'Associazione bancaria italiana è online una guida di orientamento per le fasce sociali più colpite dalla crisi che necessitano di credito ...continua

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress