GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

31 October 2011

Mutuo BancoPosta Acquisto a tasso fisso, la soluzione “certa” di Poste Italiane

Categoria: Mutui — Tags: , , — Andrea @ 11:53

mutuo-bancoposta-acquisto-tasso-fissoIl mutuo a tasso fisso è la soluzione più stabile per acquistare casa e Poste Italiane riserva ai clienti che cercano sicurezza e prevedibilità BancoPosta Acquisto, mutuo a tasso fisso e durata fissa (massimo 30 anni).
I vantaggi del tasso fisso, e i relativi svantaggi, sono più o meno noti (per un approfondimento leggere qui) e anche questo mutuo non diverge dalle altre proposte del mercato.
Si tratta di una soluzione di finanziamento che parte dai 5 anni e, con incrementi di 5 anni, arriva ad una durata massima pari a 30 anni. Il capitale finanziato può raggiungere l’80% del valore di perizia dell’immobile da acquistare e posto come garanzia.
(more…)

21 March 2011

Aumentano i tassi dei mutui: conviene cambiare?

Categoria: Mutui — Tags: , , , — Riccardo @ 16:19

euriborForse non tutti sanno che il tasso EURIBOR è quello a cui sono agganciati moltissimi mutui a tasso variabile. Ebbene questo indicatore aveva iniziato ad oscillare in salita verso 1,2% già verso agosto scorso e nelle ultime settimane sta subendo ulteriori importanti rialzi nell’ordine dello zerovirgola. Sembra poca cosa eppure si era trattato di quasi un raddoppio rispetto a pochi mesi prima. Queste violenti oscillazioni dell’EURIBOR determinano aumenti e diminuzioni dei mutui a tasso variabile e sono temutissime dai consumatori! (more…)

8 March 2011

Mutui a tasso fisso o variabile? Il punto della situazione

Categoria: Mutui — Tags: , , , — Riccardo @ 12:44

mutuiE’ sempre difficile scegliere il miglior mutuo da sottoscrivere per l’acquisto di una casa, soprattutto adesso che le cose si stanno complicando ulteriormente con la crisi finanziaria e le pessime notizie provenienti dal medioriente. Fino a poco tempo fa gli operatori finanziari consigliavano il tasso variabile, mentre adesso non sono più cosi sicuri di questa scelta, in particolare perché a quanto pare ci saranno dei rialzi sui tassi da parte della BCE. (more…)

19 January 2011

Mutui, la rata a gennaio è più bassa

Categoria: Mutui — Tags: , , — Riccardo @ 12:58

Buy new houseNei primi quindici giorni del mese c’è stato un abbassamento dei tassi dei mutui, di cui le diminuzioni più importanti sui mutui a tasso fisso con scadenza tra i 10 e i 15 anni. Dunque acquistando una casa da 200000€, con un prestito della metà, a gennaio per un mutuo di 10 anni e un tasso fisso siabbiamo un’aliquota del 3,75% diversa dal 3,90% della settimana precedente con la rata mensile che si abbassa da 1008 a 1001 €. Uguale l’abbassamento del fisso quindicennale che si abbassa dal 4,35% al 4,20% di cui la rata mensile scende di 7 euro e si arresta a 750 euro. Del tutto identici o con poco aumento i mutui a tasso fisso per periodi più lunghi oltre i quindi anni, con cambiamenti dello 0,06% e differenziali di un solo euro sulla rata mensile.

Si abbassa per la seconda settimana, tutti i tassi variabili per i mutui oltre i 25 anni che si riducono del 3%, mentre gli altri sono poco maggiori. Per quanto riguarda il mutuo decennale la rata è rimasta uguale 921 euro invece il mutuo trentennale è di 366, in abbassamento di un euro.

27 October 2010

Mutuo a tasso fisso BNL, offerta a 3,99%

Categoria: Mutui — Tags: , , , , — Riccardo @ 11:51

bnlGrosse novità per chi deve sottoscrivere un mutuo ed è interessato al tasso fisso: la BNL propone per i nuovi correntisti, per tutto il mese di Novembre, un mutuo fino a 30 anni al convenientissimo tasso del 3,99%, molto più simile ad un variabile che ad un fisso.
L’offerta è realmente competitiva e nel mirino dei dirigenti BNL ci sono sicuramente i clienti di altre banche insoddifatti del proprio tasso che cercano un’alternativa anche economica (non sono previste spese notarili, di istruttoria o perizia); l’operazione si chiama “Trasforma Mutuo” ed è al momento la soluzione di surroga che convince di più nel panorama finanziario attuale.
Le spese gratuite garantite rassicureranno chi si è lasciato intimidire dalla recente notizia che l’antitrust ha negato la legittimità della multa inflitta alle banche che, di fatto, inserivano delle spese fittizie ai loro clienti che sceglievano di aderire all’offerta di un concorrente, dando di fatto ragione alle banche alla faccia del decreto Bersani che ha tentato di liberalizzare il mercato dei mutui.
Col mutuo BNL tutte le spese sono azzerate per contratto, da leggere attentamente prima della stipula ovviamente!

11 October 2010

Ridurre la rata del mutuo in 5 mosse!

mutuo-sospensione1) Sospensione del mutuo con fondi statali: con questo sistema potrete sospendere il pagamento della rata del mutuo fino ad un anno e mezzo, però dovete rientrare tra i seguenti casi: – Disoccupato da almeno 90gg;
- Morte o stato di invalidità di uno dei portatori di reddito nella famiglia;
- Uscite di denaro documentabili di ristrutturazione della casa o di spese sanitarie;
- aumento della rata aumentata del 20% in un mese.

2) Fino a Gennaio prossimo sarà possibile aderire alla moratoria che l’Abi ha contrattato con le parti sociali. Quindi chi rientra in alcune caratteristiche di reddito potrà sospendere la rata per un anno, interamente o solo per la quota capitale.
(more…)

23 September 2010

Mutuo Giada di Banca Sella, variabile e maxi rata finale

Categoria: Mutui — Tags: , , — Andrea @ 10:59

banca-sella-mutuo-giadaIl concetto di maxi rata è molto diffuso nei prestiti finalizzati, soprattutto, all’acquisto di autovetture. Nel campo dei mutui non è una soluzione molto praticata, ma Banca Sella esce dal coro e dedica Mutuo Giada a tutti coloro i quali, conoscendo i vantaggi dei sistemi a maxi rata finale, vogliono goderne anche al momento di stipulare un contratto lungo e spesso oneroso come un mutuo.
Il vantaggio di Mutuo Giada, che è un tasso variabile con durata massima 25 anni, è il minor impatto delle rate rispetto ad un mutuo convenzionale: infatti le rate copriranno solo una parte di quanto dovuto (non meno dell’80%) mentre il restante 20% verrà saldato, in una unica soluzione, come ultima rata del mutuo. (more…)

14 September 2010

Mutuo SAR Aperto, il massimo della convenienza

Categoria: Mutui — Tags: , , , , , — Riccardo @ 15:43

casa_mutuiMutuo SAR Aperto è un prestito per l’acquisto di immobili che da agli utenti degli strumenti utilissimi per gestire il proprio tasso nel modo più conveniente possibile.
Nei primi tre anni l’aliquota applicata è fissa, in seguito il mutuario potra decidere se proseguire con questo tasso oppure passare ad un variabile; ovviamente per fare una scelta oculata il beneficiario del mutuo deve avere un minimo di confidenza con i mercati azionari e capire qual è la scelta giusta! (more…)

3 September 2010

Domus Block, il capped rate di Intesa Sanpaolo

Categoria: Mutui — Tags: , — Andrea @ 09:43

Domus BlockDomus Block è il mutuo a tasso variabile con tetto massimo di Intesa Sanpaolo. Il mutuo con tetto massimo, denominato capped rate, è un prodotto finanziario che sta avendo larga diffusione, forte della sicurezza che infonde in chi lo richiede. Domus Block prevede un tetto applicabile su tutta la durata del piano di ammortamento o sulla prima metà, a scelta del cliente. Il tasso variabile sarà così in grado di oscillare in base all’andamento dell’ Euribor, nel caso specifico nel Euribor 1 mese, più spread, ma con un limite, verso l’alto, pari, ad esempio, all’ 2,875% per un piano di 30 anni e Cap applicato su tutto il periodo, o al 2,717% se si decide di far valere il Cap solo per metà (nel caso specifico 15 anni). (more…)

10 August 2010

Mutui, come comportarsi quando la rata diventa troppo alta

mutuoUna difficoltà aziendale, la disoccupazione o nuove uscite di denaro non previste. Sono tanti i problemi di cui una famiglia potrebbe soffrire, in particolar modo in tempi di crisi economica. Nel momento in cui sul bilancio della famiglia comincia a pesare la rata del mutuo casa le cose potrebbero precipitare, e costringere a inventarsi qualche modo per tenersi propria casa. Un’iniziativa che sta spopolando in questo periodo è la sospensione delle rate del mutuo, realizzata dal Piano Famiglie dell’Abi. E’ una modalità che si potrebbe prendere in considerazione ma ce ne sono altre che potrebbero tornare utili. Vediamo quali sono.

La sospensione. Guardando i dati Abi, l’associazione delle banche italiane, negli utlimi mesi la sospensione è arrivata per venticinquemila mutui, per un importo totale di oltre tre miliardi di euro. Scegliendo di non far fronte al pagamento delle rate, i nuclei familiari hanno avuto a disposizione denaro contante in più per oltre settemila euro. La causa principale della richiesta di fermare la rata del mutuo è la sopraggiunta disoccupazione o la diminuzione dell’orario di lavoro, cassa integrazione, mobilità. Quasi tutte le domande sono state avanzate nel norditalia e tutti hanno richiesto la sospensione totale della rata. La sospensione della propria rata si può richiedere fino al 31/01/2011, sempreché i motivi per cui si richiede siano riconducibili a cose successe nel corso del 2009 e 2010. (more…)

Older Posts »

Powered by WordPress