GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

23 March 2009

Giappone: i prezzi delle case scendono al valore limite

Categoria: Mutui — Tags: , — Riccardo @ 18:35

In Giappone il prezzo dei terreni residenziali è caduto al valore minimo in 24 anni dal momento che la perdita del lavoro e i tagli sui salari hanno scoraggiato gli acquirenti immobiliari mentre i mercati del credito più restrittivi hanno soffocato il finanziamento dei promotori immmobiliari. Il Ministro delle Infrastrutture, Trasporti e Turismo ha confermato oggi che i prezzi dei terreni edificabili sono scesi del 3,2% nel 2008 così come i prezzi medi dei terreni commerciali che sono arrivati a -4,7%. Il loro valore, inoltre, può continuare a scendere dal momento che la crisi continua a imperversare. La Banca Centrale prevede la più grave contrazione economica avuta negli ultimi 60 anni dal momento che il declino senza precedenti nelle esportazioni obbliga le compagnie a tagliare la produzione e a diminuire i lavoratori.
I prezzi dei terrreni commerciali sono diminuiti nelle tre più grandi aree metropolitane del paese: a Tokyo del 6,1%, a Nagoya del 5,9% e a Osaka del 3,3%. La regione di Nagoya è stata colpita duramente dai tagli occupazonali avvenuti nella compagnia Toyota dovuti a un crollo delle vendite dei veicoli; tale shock continuerà ad avere ripercussioni sui prezzi ancora per molto.
Il più grande declino nelle proprietà residenziali si è avuto nel distretto di Shibuya a Tokyo con una caduta dei prezzi fino al 18%.
Tale fenomeno, insieme alla difficoltà di ottenere prestiti dalle banche, l’anno scorso hanno portato alla bancarotta una sfilza di compagnie di costruzione e di agenzie immobiliari.


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Mutuo BancoPosta Acquisto a tasso fisso, la soluzione "certa" di Poste Italiane
Il mutuo a tasso fisso è la soluzione più stabile per acquistare casa e Poste Italiane riserva ai clienti che cercano sicurezza e prevedibilità BancoPosta ...continua
Aumentano i tassi dei mutui: conviene cambiare?
Forse non tutti sanno che il tasso EURIBOR è quello a cui sono agganciati moltissimi mutui a tasso variabile. Ebbene questo indicatore aveva iniziato ...continua
Mutui a tasso fisso o variabile? Il punto della situazione
E' sempre difficile scegliere il miglior mutuo da sottoscrivere per l'acquisto di una casa, soprattutto adesso che le cose si stanno complicando ulteriormente ...continua
Mutui, la rata a gennaio è più bassa
Nei primi quindici giorni del mese c'è stato un abbassamento dei tassi dei mutui, di cui le diminuzioni più importanti sui mutui a tasso fisso con scadenza ...continua

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress