11 October 2010

Ridurre la rata del mutuo in 5 mosse!

mutuo-sospensione1) Sospensione del mutuo con fondi statali: con questo sistema potrete sospendere il pagamento della rata del mutuo fino ad un anno e mezzo, però dovete rientrare tra i seguenti casi: – Disoccupato da almeno 90gg;
- Morte o stato di invalidità di uno dei portatori di reddito nella famiglia;
- Uscite di denaro documentabili di ristrutturazione della casa o di spese sanitarie;
- aumento della rata aumentata del 20% in un mese.

2) Fino a Gennaio prossimo sarà possibile aderire alla moratoria che l’Abi ha contrattato con le parti sociali. Quindi chi rientra in alcune caratteristiche di reddito potrà sospendere la rata per un anno, interamente o solo per la quota capitale.

3) Non dimenticate che potete chiedere alla banca erogatrice condizioni migliori allungando o diminuendo il periodo di restituzione a seconda dei bisogni. La banca non è obbligata a cedere ma se prospettate l’ipotesi di cambiare istituto forse cederanno! Se vi trovate per esempio in disponibilità economica conviene sicuramente aumentare la rata per pagare, alla lunga, meno interessi. Al contrario se le disponibilità sono poche una rata più “leggera” potrebbe favorirvi a fronte tuttavia di un interesse maggiore.

4) La surroga sui mutui è consigliata a chi, pur non avendo problemi gravi di liquidità, vuole comunque pagare una rata più leggera. In teoria conviene a tutti coloro che pagano un interesse superiore al 5% con una somma da restituire superiore ai 100.000 euro.

5) Chi oltre al mutuo paga anche altri tipi di finanziamenti (ad esempio le rate dell’auto) potrebbe considerare di convertire tutto in un unica rata (consolidamento prestiti). Con questo sistema a fine mese potremmo trovare un po’ più di respiro ma con una spesa non indifferente sul lungo termine (spese di chiusura/apertura, esborso complessivo minore ma di più lunga durata).


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Mutuo BancoPosta Acquisto a tasso fisso, la soluzione "certa" di Poste Italiane
Il mutuo a tasso fisso è la soluzione più stabile per acquistare casa e Poste Italiane riserva ai clienti che cercano sicurezza e prevedibilità BancoPosta ...continua
Aumentano i tassi dei mutui: conviene cambiare?
Forse non tutti sanno che il tasso EURIBOR è quello a cui sono agganciati moltissimi mutui a tasso variabile. Ebbene questo indicatore aveva iniziato ...continua
Mutui a tasso fisso o variabile? Il punto della situazione
E' sempre difficile scegliere il miglior mutuo da sottoscrivere per l'acquisto di una casa, soprattutto adesso che le cose si stanno complicando ulteriormente ...continua
Mutui, la rata a gennaio è più bassa
Nei primi quindici giorni del mese c'è stato un abbassamento dei tassi dei mutui, di cui le diminuzioni più importanti sui mutui a tasso fisso con scadenza ...continua

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress