GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

16 November 2008

Carta Eureka

Carta Eureka (www.cartaeureka.it), la carta di credito internazionale revolving di Fiditalia, è un credito aperto 365 giorni all’anno. E’ possibile utilizzarla per qualsiasi tipo di spesa ed effettuare il rimborso in comode rate mensili che andranno a ricaricare di volta in volta la linea di credito. Niente più pensieri quindi né per i viaggi, né per lo shopping, né al ristorante, per fare benzina o per i caselli autostradali, e qusto sia in Italia che all’estero. Il circuito di appartenenza è quello MasterCard o Visa ed è possibile ritirare contante dagli sportelli abilitati. Carta Eureka è gratuita senza nessun costo di attivazione; gratis anche le funzioni di ricarica cellulari, pagamento bollette, acquisto biglietti ferroviari, rifornimento carburante, pagamento tasse e canoni vari,  pagamento bollo auto e moto, consultazione estratto conto via telefono e on-line. La linea di credito va da 1.000 a 5.000 euro e la rata minima di rimborso mensile è di 20 euro, personalizzabile a piacimento per cifre superiori. Fiditalia offre ai suoi cleinti “Proxilia Card”, la speciale copertura assicurativa che protegge tutte le tue carte di credito e il tuo Bancomat pagando solo una piccola cifra aggiuntiva.

15 November 2008

Banca Sella Visa Revolving

Banca Sella (www.sella.it) ha tra le sue carte di credito Visa Revolving, la nuova Carta Internazionale VISA che offre tutti i servizi delle carte di credito tradizionali rimborsabili però in modalità revolving. Per ottenerla non è necessario essere correntisti di Banca Sella, quindi è possibile sceglierla in tutta tranquillità per la sua convenienza senza dover fare fastidiosi spostamenti di conto corrente. La comunicazione della rata scelta mese dopo mese dovrà essere fatta all’apposito call center se non ci si vuole recare presso le filiali della banca considerando che la percentuale di rimborso standard stabilita dalla Banca e’ del 10% e la rata minima è di 51,64 euro; la propria disponibilità mensile sarà così prontamente aggiornata. Il tasso mensile generalmente applicato e’ dell’ 1,1% (tan 13,2%; taeg 14,03%). Oltre ai normali pagamenti sarà possibile domiciliare sulla carta i pagamenti dei vari canoni e bollette, pagare i pedaggi autostradali e i rifornimenti di carburante senza nessuna commissione aggiunta. E con il servizio di homebanking SellaPay Card sarà possibile visualizzare i movimenti della propria carta e fare bonifici ericariche telefoniche. Solo da constatare che il limite di utilizzo base è un po’ più basso delle sue concorrenti: solo 1.300 euro.

13 November 2008

Carta Aura

Categoria: Carte di credito — Tags: , , , , , , — Roberto @ 23:34

Carta Aura è una delle prim carte revolving apparse sul mercato e sicuramente una della più diffuse anche ora che l’offerta è notevolmente aumentata. Vediamo nello specifico le condizioni che offre. E’ possibile disporre da subito di somme fino a 1.500 euro da spendere in completa libertà, con le garanzia di sicurezza e affidabilità fornite da Carta Aura (www.cartaaura.it). Il rimborso avviene in rate mensile di importo minimo pari al 4% del fido concesso; il tasso d’interesse mensile è il 1,56% (TAN: 18,72% – TAEG: 20,41%). La quota associativa, che permette di usufruire di tutte le convenzioni e gli sconti per i titolari previsti all’”Area vantaggi” è di 15 euro annuali. Il circuito è il diffusissimo Visa/Mastercard e i pagamenti e il prelievo si possono effettuare anche all’estero. E’ possibile richiedere il denaro anche tramite assegno o bonifico ed utilizzare la carta per gli acquisti su internet. Inoltre, con il pratico servizio SMS, si è sempre informati sulle somme disponibili.

13 October 2008

La PIN Card VISA per evitare le frodi

Categoria: Carte di credito — Tags: , , — viviana @ 23:54

Le frodi legate alle carte di credito sono un fenomeno che è difficile estinguere nonostante i sempre più accurati sistemi di controllo e sicurezza. Una delle tipologie di utilizzo più rischiose è quella degli acquisti a distanza, su internet o tramite telefono. Alcuni dei siti di compravendita online adottano già un sistema di sicurezza che prevede l’inserimento di un codice di sicurezza, chiamato CVC – Credit Verification Code-, che si trova sul retro della carta. Questa misura però non basta, dato che per chi è capace di trafugare il numero della carta scoprire anche il codice di sicurezza non costituisce minimamente un problema. Per cercare di migliorare gli standard di affidabilità del proprio circuito VISA ha da poco iniziato un progetto pilota che sviluppa il criterio alla base del CVC accostandogli le one-time-password (le password “monouso”). Così perché l’acquisto vada a buon fine bisognerà essere fisicamente in possesso della carta con relativa griglia di password variabili che andranno digitate in aggiunta al codice di sicurezza statico.

3 October 2008

Le carte di credito contactless

Le carte di credito contactless sono la nuova frontiera della carte di pagamento. Non c’è più bisogno di effettuare la “strisciata” ma basterà semplicemente avvicinare la carta ad un lettore ottico. Le carte contactless  hanno incorporato un microchip a radiofrequenza  che  permette la trasmissione dei dati senza che ci sia un contatto fisico. Ora questa in sé potrebbe non sembrare una grossa differenza, ed effettivamente la novità interessante di queste carte è che le piccole transazioni (tra i 15 e i 25 euro a seconda del circuito della carta) potranno essere concluse off-line, cioè senza richiedere l’autorizzazione della banca, senza firma della ricevuta e senza inserimento del PIN. Il pagamento diventerà quindi automatico e prenderà solo qualche secondo e non i soliti 2/3 minuti. Ogni grande circuito ha ormai la sua carta contact less; Visa payWave, Mastercard pay Pass ed American Express Expresspay. La sicurezza del sistema è garantita da tecnologie tra le più sofisticate che risultano quindi difficilmente clonabili. In Italia l’unico progetto pilota è Tellcard, la carta di debito del Credito Valtellinese . Ma in Inghilterra i pagamenti con carte contactless iniziano a diffondersi; è di poco tempo fa la notizia che Coffee Republic, una catena di caffetterie, estenderà il nuovo sistema di pagamento a tutti i suoi pdv diretti, ossia ai suoi terminali di pagamento.

« Newer Posts

Powered by WordPress