GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

25 April 2009

Assegni, si cambia

Categoria: Banche — Tags: , , , — viviana @ 14:18

Nel tentativo, forse, di ridare fiato a uno strumento di pagamento ormai sempre meno utilizzato, l’Associazione Bancaria Italiana ha annunciato dei cambiamenti nelle consuetudini sull’incasso degli assegni. Strumento di pagamento poco affidabile, perchè di riscontro non immediato, gli assegni hanno storicamente avuto anche il grande difetto di poter essere incassati solo dopo molti giorni; fuori piazza addirittura si arrivava a più di dieci giorni, un’enormità considerato che siamo nell’era delle comunicazioni! L’Autorità garante del mercato e della concorrenza (Agcm) si è interessata a questo aspetto delle transizioni bancarie già da un pò, cercando di regolamentare questo malfunzionamento che come sempre andava a danno dei clienti e a beneficio delle banche, tanto da riuscire a rendere vincolanti una serie di impegni per ridurre commissioni e tempi di accredito. L’Abi si è quindi trovata costretta a non poter rimandare oltre l’applicazione di queste misure, fissando il 1° Ottobre come limite massimo. Da questa data verranno eliminate le commissioni per gli assegni circolari fino a 12.500 euro e per quelli bancari fino a 3.000 euro mentre i tempi di disponibilità delle somme erogate tramite assegno scendereanno da sette a sei giorni lavorativi da subito, per arrivare a cinque nella data succitata.


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Bpm prevede un utile di 378 milioni nel 2012
La Banca Popolare di Milano punta a raggiungere un utile netto di 378 milioni di euro nel 2012, con una crescita annua composta della redditività del ...continua
Banchieri divisi sul rischio tassi
Sarà un anno a due velocità per il sistema bancario italiano appeso all'andamento dei tassi di interesse e alla politica monetaria della Banca centrale ...continua
Intesa SanPaolo getta la ciambella di salvataggio alle PMI
Il gruppo Intesa SanPaolo sta svolgendo un ruolo attivo per il sostegno delle piccole e medie impresa in difficoltà o che stanno nascendo. Un progetto ...continua
Un prestito anche per le fasce deboli?
Sul sito dell'Associazione bancaria italiana è online una guida di orientamento per le fasce sociali più colpite dalla crisi che necessitano di credito ...continua

Powered by WordPress