GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

10 July 2009

Negoziare obbligazioni in best execution con Sella.it

Categoria: investimenti — Tags: , , , — viviana @ 21:59

Nello scorso non abbiamo dimenticato di scrivere su Conto Trader di Banca Sella, uno dei tasselli dell’espansione di questo Istituto di credito sul versante delle transazioni finanziarie online. Banca Sella è percorso la strada dell’home banking con vocazione sin dall’inizio e la messa a punto di piattaforme per il self-trading non è che la continuazione di una via tracciata tanto tempo fa. La novità di questi giorni è che Sella.it ha messo a punto un nuovo strumento che permette di negoziare online obbligazioni e titoli di stato. Il raggio di azione della nuova piattaforma è ampio e coinvolge i principale mercati: Mot (Mercato Telematico Obbligazionario), TLX ed EuroTLX. Il suo punto forte, che la distingue da iniziative analoghe già sul mercato, è la best execution. Cosa vuol dire? he la piattaforma di trading online invia l’ordine sul mercato che offre le condizioni più vantaggiose nell’istante della richiesta. Il confronto è in tempo reale in tutti i mercati di riferimento. Questa sua dinamicità permette di far partire l’investimento veramente con il piede giusto, trovando senza difficoltà le offerte migliori per il prodotto desiderato. Molti altri sono i servizi informativi a disposizione del trader online che si affida a Sella.it: quotazioni, notizie, real time e operativi e la possibilità di inserire ordini condizionati e strategie. Il calcolo delle commissioni è variabile e premia chi negozia con più frequenza con l’addebito di importi nettamente inferiori.

3 June 2009

Banca Sella proroga il prestito per i cassintegrati

Categoria: Prestiti — Tags: , — Roberto @ 18:30

Una buna notizia con retrogusto amaro quella della proroga del prestito per cassaintegrati di Banca Sella. Lanciato a marzo scorso in un momento particolarmente difficile per l’economia voleva dare un segnale positivo a lavoratori e lavoratrici che si erano trovati in cassa integrazione a causa delle difficoltà delle aziende di sostenere la congiuntura negativa. La sua proroga è una buona notizia per quanti ancora non ne hanno approfittato e ricordiamo che le condizioni sono veramente agevolate con un con un tasso di interesse attualmente del 2% (Tasso Bce più 1%) e nessuna spesa di istruttoria. Per intenderci chi chiede adesso 5 mila euro per un anno alla scadenza dovrà rimborsare solo 5.100 euro (Tan e Taeg 2%). Ma certo è che questa proroga significa anche che non siamo ancora usciti dalla crisi, che i soldi continuano a mancare e che le aziende continuano a ricorrere a licenziamenti e cassa integrazione; per questo parlavamo di retrogusto amaro. Silvana Terragnolo, responsabile crediti del Gruppo che aveva annunciato a marzo l’iniziativa in maniera entusiastica, torna a parlare dicendo che “nonostante piccoli segnali di ripresa il periodo di difficoltà delle famiglie non è superato e con la proroga di questa iniziativa intendiamo proseguire nel nostro impegno per contribuire a dare, con un sostegno concreto, fiducia e mezzi ai lavoratori”.

La nuova frontiera del mobile banking

Categoria: Banche — Tags: , , — Roberto @ 18:24

E’ un momento in cui Banca Sella fa parlare di sé e su più fronti. Da un lato le operazioni tradizionali, come i prestiti per cassaintegrati di cui abbiamo parlato prima e dall’altra tutte le iniziativa che la proiettano sul web alla ricerca di nuovi metodi per allargare la propria clientela. Una Banca eclettica che ha capito l’importanza dei nuovi circuiti. Ora addirittura lancia un concorso su Facebook. La grande piattaforma virtuale più popolata del pianeta, quale posto migliore per farsi pubblicità? Il gruppo aperto da Banca Sella sul social network si chiama “Mobile Banking Mania” e il concorso premia le cinque foto che saranno più votate dagli altri navigatori con un iPhone; il tema è quello del “posto più strano dove hai fatto un bonifico”. Una buona strategia quella di divertire la popolazione di Facebook, in questo modo si ha un’attenzione immediata. Ma il vero movente di tutta l’iniziativa è quello di diffondere la cultura del mobile banking, dopo l’home banking la nuova frontiera della banca virtuale. In Italia sono già 8 milioni le persone che navigano sul web usando il cellulare; Banca Sella vorrebbe far entrare parte di questi nel novero dei suoi clienti. Sempre per questo ha lanciato una promozione per i titolari di “Conto Tuo” che  presenteranno un amico alla banca, di acquistare un cellulare Nokia N85 a 149 Euro (invece di 399 Euro) con inclusa tre mesi di navigazione senza limiti dal cellulare.

31 May 2009

Banca Sella all’avanguardia sui sistemi di pagamento

Categoria: Banche — Tags: , , — Roberto @ 23:34

Banca Sella la conosciamo, soprattutto per quanto riguarda l’attività del suo gruppo retail Web Sella. Ed infatti si può dire che la banca si piazza ai primi posti per quanto riguarda l’e-commerce in Italia, soprattutto grazie al lavoro che si è fatto sulla gestione dei pagamenti dei negozi online. Quello che forse non è ancora molto conosciuto è il sistema di pagamento PayPal. Paypal è un metodo sicuro di portare a termine le transazioni commerciali via internet. Legato al conto corrente o alla carta di credito il circuito Paypal assicura che vi sia realmente la disponibilità delle somme da versare. Ma non è una sicurezza solo per il venditore, bensì anche per il compratore. I pagamenti Paypal sono infatti assicurati e in caso di inadeguatezza della merce acquistata è lo stesso circuito a rimborsare l’acquirente. Se vi state domandando quale sia effettivamente l’utilità del servizio iniziate a comprare su e-bay e potrete averne un assaggio. In questi giorni Banca Sella e PayPal hanno stretto un accordo dando così vita a una delle più complete piattaforme italiane per pagamenti online. Nella pratica significa che gli utenti Banca Sella che accettano i pagamenti online, cioè che utilizzano il servizio Gest Pay della banca, potranno d’ora in poi aggiungere PayPal tra le opzioni di pagamento senza dover modificare niente nelle impostazione del sito. Un buon modo per raggiungere 185 milioni di iscritti PayPal ed allargare la propria clientela anche all’estero.

29 May 2009

E’ morta la commissione di massimo scoperto! Viva la commissione di massimo scoperto!

Abbiamo dato notizia qualche mese fa dell’adeguamento delle maggiori banche italiane al protocollo d’intesa che prevedeva l’abolizione della commissione di massimo scoperto, perché ritenuta una spesa indebita da applicare. L’acquiescenza con cui le banche si sono allineate ai dettami dell’Autorità garante della concorrenza era sembrata fin troppa, tanto da indurre l’associazione dei consumatori Altroconsumo a non abbassare la guardia su una battaglia che sembrava vinta. E non a torto purtroppo; da una minuziosa inchiesta condotta nelle principali banche è risultato che se è vero che formalmente non esiste più una commissione di massimo scoperto le banche hanno inserito altra voci di spesa per sanzionare lo scoperto di conto corrente, che in alcuni casi si rivelano ancora più onerosi della precedente commissione. Ad esempio Intesa Sanpaolo ha introdotto la “Commissione per scoperto di conto”, Unicredit quella per il “Recupero spese per ogni sospeso”, Monte dei Paschi di Siena ha tirato fuori dal cilindro una “Commissione per istruttoria urgente”, mentre Banca Sella la chiama “”Onere per passaggio a debito nel trimestre”, per finire Bnl Bnp Paribas ha istituito ad oc una “Commissione manca fondi”. Un premio alla fantasia va certamente tributato allo staff dirigente delle banche, meno degna di lode invece è la scorrettezza con la quale si sta cercando di continuare ad aggirare indicazioni chiare a favore dei clienti.

27 May 2009

Promozioni sul conto on line Websella.it

Categoria: Risparmio — Tags: , , , — Roberto @ 12:32

Websella, la branca retail di Banca Sella, offre un tasso promozionale per chi aprirà un conto corrente on line Websella.it entro il 4 giugno. I depositi inferiori a 20.000 euro matureranno interesse al tasso del 4,50% per i primi sei mesi. Possono accedere all’offerta solo i nuovi correntisti. Al termine della promozione il tasso diventerà quello base del 1,25% (entrambi i tassi si intendono lordi). Websella.it  è un conto corrente interamente online che permette di eseguire da casa e in qualsiasi ora o giorno tutte le operazioni di gestione del nostro conto. E’ un conto zero spese che non prevede canone (si paga solo il bollo statale annuale  di 34,20 euro) e che da diritto a una carta multifunzione e una carta prepagata. Per l’assistenza ogni cliente si vedrà assegnato un assistente personale, con cui potrà valutare la propria posizione creditizia. Per chi volesse interessi più cospicui rispetto al tasso base, si può scegliere di vincolare il deposito con scadenze a tre, sei o dodici mesi ricevendo un tasso lordo fino al 2,25%.

29 April 2009

Carta “Chip & Pin” di Banca Sella

Categoria: Carte di credito — Tags: , , — viviana @ 16:27

C’è un certo fermento intorno alle carte di credito per quel che riguarda gli standard di sicurezza dei pagamenti, sia online sia mediante la cassica “strisciata”. Questo perchè la nuova normativa europea relativa alla Sepa (Single Euro Payments Area – Area Unica dei Pagamenti in Euro) prevede che dal 2011 le carte di credito debbano rafforzare le misure di sicurezza per i pagamenti, e sono tante le banche che non volendo arrivare impreparate all’appuntamento stanno cominciando a sperimentare nuove tecnologie in grado di scongiurare truffe e frodi ai danni dei titolari delle carte. Anche Banca Sella fa la sua parte, introducendo la “Chip & PIN”, una carta più sicura perchè per qualsiasi transizione è richiesto l’inserimento del pin, non più solo per i prelievi allo sportello automatico quindi. Questo significa che in caso si smarrimento o furto della carta quest’ultima non potrà più essere utilizzata per gli acquisti, e questo vale anche per i pagamenti online. L’unico impedimento da risolvere prima di far entrare a pieno regime la sperimentazione è che non tutti i negozianti sono attrezzati per ricevere pagamenti da queste carte. Ma basterà una svecchiata ai terminali Pos per superare l’ostacolo.

28 April 2009

Le carte di credito che ti rimborsano

Per superare l’allarmismo degli ultimi tempi sull’eccessivo costo delle carte di credito, sono state sperimentate nuove formule che permettono di alleggerire gli oneri annuali ricevendo indietro una percentuale delle somme spese durante l’anno con la carta di credito. In questo momento ne sono attive due: una è la carta di credito di Altroconsumo, riservata ai titolari dell’Associazione, l’altra la Blu American Express. Vediamo come funzionano. La prima, voluta dall’associazione ambientalista per un consumo sostenibile e responsabile, è stata attivata in collaborazione con Banca Sella ed appartiene al circuito Visa. I titolari, a fine anno, si vedranno accreditare lo 0,2% delle spese fatte con la carta, che ha un plafond base mensile di 800 euro (innalzabile gratuitamente) e da la possibilità di fare acquisti anche a pagamenti rateali e prelievi di contanti con un limite di 300 euro mensili. Il canone annuale è di soli dieci euro e non ci sono costi aggiuntivi per richiedere la sostituzione della carta. Blu American Express risponde con l’1% delle spese rimborsate e un plafond superiore ai 5 mila euro. Ha però spese più alte, sia per il canone, di 30 euro, che per gli interessi applicati agli acquisti rateali.

20 March 2009

Prestiti per i cassaintegrati di Banca Sella

Categoria: Prestiti — Tags: , — Roberto @ 18:08

Per molti la perdita del posto di lavoro è un incubo che rischia di realizzarsi presto. I dati sull’occupazione sono preoccupanti e i questo momento di crisi molte aziende stanno facendo ricorso agli ammortizzatori sociali come la cassa integrazione. Pur rappresentando un’entrata mensile e un’alternativa più rosea rispetto al licenziamento in tronco, la cassaintegrazione rappresenta una situazione delicata per molti lavoratori e lavoratrici che si ritrovano spesso a on poter far fronte ai pagamenti correnti. Ora con Banca Sella sarà possibile richiedere un prestito fino a 5 mila euro, senza spese, da restituire dopo un anno. Silvana Terragnolo, responsabile crediti, ne parla così: “Con questa iniziativa abbiamo voluto dare un segnale concreto di attenzione e sostegno ai lavoratori e alle loro famiglie, in un momento in cui la congiuntura economica non positiva e le incertezze dei mercati si stanno facendo sentire anche sull’economia reale. Lo scopo del prestito è di ridare fiducia e soprattutto mezzi concreti a coloro che vengono messi in cassa integrazione, per aiutarli a far fronte a tutte le necessità del bilancio personale e familiare nel periodo di difficoltà”. Non ci sono da sostenere spese di istruttoria e il via libera al finanziamento, se approvato, è assicurato dopo 48 ore dalla richiesta. Trascorso un anno la somma veràà rimborsata in un’unica soluzione maggiorata degli interessi al 2,5%.  

31 January 2009

Conto corrente agrario Agrisella

Agrisella, del gruppo bancario Sella, fornisce soluzioni personalizzate alle imprese del settore agrario. Con un conto corrente bancario, già rodato in quanto attivo dal 2007, mette a disposizione dei clienti, oltre ai servizi correlati a un qualsiasi conto anche una vasta gamma di prodotti pensati appositamente per l’attività. Il canone è di 5 euro mensili con operazioni illimitate, invio estratto conto, libretto assegni, servizi vari di pagamento come domiciliazione delle utenze e pagamenti di vario tipo; il tasso creditore all’1,50% lordo. La parte più interessante però è quella dei prodotti di credito legati al conto che sono: affidamento in conto corrente agrario, finanziamenti agrari d’esercizio, mutui fondiari agrari, finanziamento per gli impianti fotovoltaici. L’affidamento in particolare è estremamente utile per sopperire ai bisogni di esercizio dell’azienda agricola e può essere utilizato in modo flessibile in base al fabbisogno finanziario; l’importo richiesto sarà rimborsato in massimo 12 mesi con rimborso in unica soluzione alla scadenza. I soggetti finanziabili sono le aziende agricole e forestali che producono, trasformano, commercializzano e valorizzano prodotti agricoli.

« Newer PostsOlder Posts »

Powered by WordPress