GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

15 November 2008

Carta Fineco

Fineco (www.fineco.it) è una delle banche online più importanti del mercato italiano; grazie alle sue offerte vantaggiose ha un numero di correntisti invidiabile su tutto il territorio nazionale. Anche sul settore carte revolving propone un prodotto altamente competitivo; intanti si hanno insieme carta di credito e bancomat, gratuiti nella sottoscrizione come gratuiti sono i prelievi bancomat presso qualunque sportello, anche di altre banche. Contanti e assegni possono essere versati direttamente al Bancomat e per i clienti più affidabili è possibile richiedere la funzione Maxiprelievo per prelevare gratis fino a 2.000 euro al giorno. Sulla Carta Fineco è possibile attivare la modalità revolving di pagamento rateale senza fastidi direttamente online. Il osto totale annuo della carta è di 87,13 €, inclusivo di tutte le commissioni e spese di gestione. La disponibilità base della carta è di 1.200 € mensili che possono arrivare a 2.000 scegliendo Carta Extra; in questo caso la rata di rimborso mensile è standard ed è di  95€.

Banca Sella Visa Revolving

Banca Sella (www.sella.it) ha tra le sue carte di credito Visa Revolving, la nuova Carta Internazionale VISA che offre tutti i servizi delle carte di credito tradizionali rimborsabili però in modalità revolving. Per ottenerla non è necessario essere correntisti di Banca Sella, quindi è possibile sceglierla in tutta tranquillità per la sua convenienza senza dover fare fastidiosi spostamenti di conto corrente. La comunicazione della rata scelta mese dopo mese dovrà essere fatta all’apposito call center se non ci si vuole recare presso le filiali della banca considerando che la percentuale di rimborso standard stabilita dalla Banca e’ del 10% e la rata minima è di 51,64 euro; la propria disponibilità mensile sarà così prontamente aggiornata. Il tasso mensile generalmente applicato e’ dell’ 1,1% (tan 13,2%; taeg 14,03%). Oltre ai normali pagamenti sarà possibile domiciliare sulla carta i pagamenti dei vari canoni e bollette, pagare i pedaggi autostradali e i rifornimenti di carburante senza nessuna commissione aggiunta. E con il servizio di homebanking SellaPay Card sarà possibile visualizzare i movimenti della propria carta e fare bonifici ericariche telefoniche. Solo da constatare che il limite di utilizzo base è un po’ più basso delle sue concorrenti: solo 1.300 euro.

14 November 2008

Carta IWBank Revolving

Con la Carta IWBank Revolving la cifra a disposizione per gi acquisti è di 5.000 euro e anche in questo caso il rimborso è personalizzato, lasciando al cliente completa libertà di scelta su come reintegrare le somme spese sul conto corrente. Le rate si rimborso possono infatti essere fisse o variabili e il tasso di interesse è apri all’1% mensile (TAN 12%, TAEG 12,68%). La Carta Revolving di IWBank è gratuita al momento della sottoscrizione e per tutta la sua durata; non ha spese di gestione e con l’opzione online si può essere sempre al corrente sulla situazione. Carta IwBank revolving appartiene è una CartaSi e per richiederla è necessaria previamente la costituzione di un deposito minimo di 2.500 euro o dell’accredito dello stipendio sul conto. E’ possibile richiedere una carta supplementare al costo € 25,89; in caso di smarrimento è possibile avere in brevissimo tempo una Carta sostitutiva richiedendola presso gli sportelli o al numero verde.

Carta Clessidra di Banca Intesa

Banca Intesa propone sul mercato Clessidra, una Carta Prestito a rimborso programmato. La valdità della carta è di tre anni, durante i quai sarà possibile acquistare presso tutti i negozi che accettano aìcarte di credito del circuito Mastercard, comprare su internet, ottenere anticipi di contante tramite bonifico sul c/c o ritirare agli sportelli bancomat abilitati. Appartenente alla categorie delle carte revolving Clessidra permette di rateizzare il rimborso delle somme spese a un tasso di interesse contenuto. In particolare le modalità risultano estremamante flessibili in quanto la gestione del rientro è personalizzata e può variare di mese in mese a seconda delle esigenza. Il plafond di spesa caricato sulla carta va da un minimo di 2.500ad un massimo di 5.000 Euro; il TAN è al 9,50%

Mentre il TAEG lo 9,95%. Conoscere la disponibilità residua della carta è facile e immediato e su richiesta può essere attivato il servizio SMS di avviso per segnalare le richieste di autorizzazione di spesa fatte con carta Clessidra. E con Bonus Intesa San Palo i pagamenti effettuati con questa carta consentono di ottenere uno sconto sugli acquisti effettuati presso uno dei 12.000 punti vendita convenzionati su tutto il territorio nazionale.

13 November 2008

Carta Aura

Categoria: Carte di credito — Tags: , , , , , , — Roberto @ 23:34

Carta Aura è una delle prim carte revolving apparse sul mercato e sicuramente una della più diffuse anche ora che l’offerta è notevolmente aumentata. Vediamo nello specifico le condizioni che offre. E’ possibile disporre da subito di somme fino a 1.500 euro da spendere in completa libertà, con le garanzia di sicurezza e affidabilità fornite da Carta Aura (www.cartaaura.it). Il rimborso avviene in rate mensile di importo minimo pari al 4% del fido concesso; il tasso d’interesse mensile è il 1,56% (TAN: 18,72% – TAEG: 20,41%). La quota associativa, che permette di usufruire di tutte le convenzioni e gli sconti per i titolari previsti all’”Area vantaggi” è di 15 euro annuali. Il circuito è il diffusissimo Visa/Mastercard e i pagamenti e il prelievo si possono effettuare anche all’estero. E’ possibile richiedere il denaro anche tramite assegno o bonifico ed utilizzare la carta per gli acquisti su internet. Inoltre, con il pratico servizio SMS, si è sempre informati sulle somme disponibili.

Day Card Revolving di Bankamericard

BankAmericard ha un’offerta completa e personalizzata di carte di credito che rispondono ai bisogni più vari, dalle piccole spese quotidiane a progetti più impegnativi e costosi. Tra le varie propost vediamo le caratteristche di Day card revolving, la carta di credito che libera la voglia di spendere, senza pensieri né difficoltà. Per essere titolari della carta bisogna avere tra i 28 e i 75 anni ed avere un conto corrente intestato. Per il primo anno Daycard è gratuita e per i successivi costa solo 10 euro. Come tutte le carte revolving permette di rimborsarele somme spese con comode rate mensili; il tasso offerto da Bankamericard (www.bankamericard.it) è lo 0,83% mensile (T.A.N. 10,00% e T.A.E.G 11,76%). Il fido mensile è concesso a partire da 1.600 € e il tetto si ricarica ad ogni rimborso in modo da poter avere sempre disponibile il denaro. Se non si paga con il POS si può sempre ritirare dei contanti allo sportello fino a un massimo di 300 €, con una commissione del 4% sia in Italia sia all’estero. Day Card Revolving dispone inoltre di numerose coperture assicurative e servizi aggiuntivi. E tramite il programma fedeltà offre vantaggi concreti ai clienti più assidui.

12 November 2008

Barclaycard

Barclaycard è il colosso delle carte di credito conta in Europa più di 13 milioni di clienti. Cerchiamo di capire cosa porta tanti a scegliere Barclays (www.barclaycard.it) analizzando le offerte delle due carte di credito ad opzione revolving: la Barclaycard Classic e la Barclaycard Gold per chi ha bisogno di un credito più alto. La prima è gratuita mentre la seconda lo è solo per utilizzi superiori ai 2000 euro annui; in caso contrario ha un costo di 30 euro per il primo anno e 60 per i seguenti. La Barclaycard fa parte del circuito Visa e non ha quindi limitazioni nell’utilizzo, dà la possibilità di usufruire dei servizi di homebanking senza nessuna spesa aggiuntiva, è esente da qualsiasi tipo di commissione e il suo utilizzo è garantito contro le truffe al pari di qualsiasi altra carta di credito. Le condizioni contrattuali sono distinte se la carta si utilizza come normale carta di credito o in modalità revolving e in questo secondo caso il tasso applicato TAEG è del 21,93%. Se usata per prelievi dagli sportelli Bancomat si paga il 4% di commissione con minimo 2,50 euro, le operazioni in valuta hanno una commissione dell’1,75%, le spese di spedizione ammontano a 1,50 euro per estratto conto per un totale di 18,00 euro all’anno. Un servizio molto utile fornito da Barclay è la comunicazione via SMS dell’importo ancora disponibile sulla carta.

27 October 2008

Le famiglie italiane e il mercato del credito

Le recenti inchieste su credito e consumi hanno fotografato una situazione in continuo cambiamento. In uno scenario di stasi economica e di conseguente diminuzione dei consumi quello che emerge è però un aumento sul versante del ricorso al credito. La rateizzazione è ormai un costume consolidato delle famiglie italiane che non si abbandona nemmeno in un momento in cui da più parti si sollevano molti dubbi sulla tenuta del sistema bancario italiano. Gli strumenti più utilizzati, di cui ci è già capitato di parlare in precedenza, sono due : la cessione del quinto con cui si destina una parte dello stipendio, con ritenuta diretta alla fonte, per pagare le rate di uno o più prestiti e le carte revolving. Queste ultime sono una forma di credito prorogabile perché permettono di continuare a utilizzare il denaro messo a disposizione dalla banca entro il limite concordato e di restituirlo tramite delle rate costanti. Esattamente quello che meglio si addice al momento attuale in cui nella stragrande maggioranza il ricorso al credito non è più destinato a spese durature o investimenti ma ad acquisti quotidiani e spese ordinarie.

29 September 2008

Carte… che passione!

Sembra che il numero dei possessori di carte bancarie continui a crescere. I dati raccolti dall’Osservatorio sulle carte di credito Assofin – Crif Decision Solution – GfK Eurisko parlano chiaro. Lo scorso anno il numero di operazioni concluse senza scambio di moneta contante è aumentato del 3,5%. Insomma sembra consolidarsi una tendenza degli ultimi anni che ci vede un po’ tutti e tutte entrati nel club di chi possiede una carta; che sia di credito tradizionale, bancomat, prepagata o revolving non siamo più disposti a rinunciare alla comodità e alla sicurezza offerte da questi strumenti di pagamento. Tanti sono poi i servizi che ci agevolano l’esistenza, dagli acquisti online al pagamento delle bollette, dall’acquisto di carburante alla possibilità di pagare al casello evitando così lunghe file. I numeri impressionano; sono più di 75.000 le carte di plastica in circolazione. Le carte di credito restano saldamente nelle mani di italiani e italiane, segnando un ulteriore incremento del 10,3%. Più contenuto è l’incremento delle carte Bancomat, solo l’1,6%, ma è naturale vista la sua già quasi totale diffusione. Ma le vere super-star di questa classifica sono le carte prepagate che segnano un incremento del 30.1%! Anche le carte revolving continuano nel trend di crescita guadagnando più del 7%.

« Newer Posts

Powered by WordPress