GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

22 August 2009

Cambiano i rendimenti di Rendimax Vincolato

Categoria: Conti correnti — Tags: , , , — viviana @ 15:28

rendimax

Dopo l’annuncio del riduzione del tasso di rendimento del conto deposito Rendimax, che ricordiamo scatterà a inizio settembre per i vecchi correntisti ma che è già in vigore per i nuovi entrati dal 1° di agosto, Banca Ifis ha reso noti anche gli aggiustamenti dei tassi dell’opzione vincolata. Al contrario del conto deposito semplice in cui i sodi possono essere versati e ritirati in qualsiasi momento senza nessuna clausola, il conto vincolato prevede la liquidazione solo dopo il periodo sottoscritto al momento del versamento. Per chi non ha intenzione di toccare a breve i suoi risparmi, questa alternativa permette di guadagnare qualcosa in più; la banca infatti, avendo la certezza di avere i soldi a disposizione per un periodo predeterminato, è disposta a concedere un rendimento più alto. Questo, naturalmente, vale per chi vincola il denaro per periodi lunghi! Questi comunque sono i nuovi tassi per i nuovi sottoscrittori, i tassi per i depositi vincolati già in corso restano gli stessi:
- scadenza 30 giorni – 2,60% lordo (1,898% netto)
- scadenza 60 giorni – 2,70% lordo (1,971% netto)
- scadenza 90 giorni – 2,80% lordo (2,044% netto)
- scadenza 180 giorni – 3,00% lordo (2,190%  netto)
- scadenza 270 giorni – 3,10% lordo (2,263% netto)
- scadenza 365 giorni – 3,25% lordo (2,372% netto)

29 April 2009

Rendimax diventa Vincolato

Categoria: Conti correnti — Tags: , , , — viviana @ 16:25

Lo avevano annunciato a più riprese in concomitanza con le diminuzioni del rendimento del conto deposito: Rendimax ha introdotto la tipologia di conto vincolato. A causa delle molte e ravvicinate diminuzioni dei tassi di riferimento per il costo del denaro, anche Banca Ifis si era vista costretta ad abbassare il rendimento del proprio conto deposito, nonostante abbia resisitito più di tutte le altre banche e anche ora risulti uno dei tassi più convenienti per la sua tipologia. Il 4 maggio è la data scelta dell’attivazione della nuova offerta. Il tasso di rendimento è legato al periodo di vincolo che si sceglie, ma in tutti i casi gli interessi sono anticipati. Vediamo lo spechietto:

- vincolo 30 giorni (1 mese): 3,15% lordo (2,300% netto, 2,333% capitalizzato)
- vincolo 60 giorni (2 mesi): 3,20% lordo (2,336% netto, 2,367% capitalizzato)
- vincolo 90 giorni (3 mesi): 3,30% lordo (2,409% netto, 2,439% capitalizzato)
- vincolo 180 giorni (6 mesi): 3,50% lordo (2,555% netto, 2,577% capitalizzato)
- vincolo 270 giorni (9 mesi): 3,60% lordo (2,628% netto, 2,640% capitalizzato)
- vincolo 365 giorni (12 mesi): 3,75% lordo (2,738% netto, 2,738% capitalizzato)

 

Nota dolente è la ritenuta fiscale, che è del 27% contro il 12,5% degli altri prodotti concorrenti. Rendimax vincolato può essere scelto solo da chi decide di versare più 5.000 Euro.

Powered by WordPress