GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

15 October 2009

La BCE frena gli incentivi auto

Categoria: Risparmio — Tags: , , , — Riccardo @ 16:56

incentivi_autoNel 2010 probabilmente non avremo gli incentivi auto, per due motivi: il primo viene dal Governo italiano, che pare voglia vincolarli all’incremento della produzione; il secondo arriva dalla Banca Centrale Europea, secondo la quale questi incentivi, nonstante abbiano avuto effetti positivi di breve periodo in alcuni paesi europei, impattino negativamente su altre aree produttive. In particolare si rileva che l’acquisto di auto nuove freni la produzione di ricambi per vecchie autovetture, inoltre spinge le famiglie a fare un acquisto importante rinunciando ad altri, riflettendosi quindi negativamente sul complesso dell’economia nel medio-lungo periodo.

25 April 2009

Nuove agevolazioni per la macchina in Lombardia

Categoria: Risparmio — Tags: , — viviana @ 14:17

Un’iniziativa della regione Lombardia che ha il doppio scopo di ridare ossigeno al mercato dell’auto in crisi ma anche di sostenere le fasce della popolazione più disagiate. Sulla scia degli incentivi per la rottamazione introdotti dal governo centrale la regione ne ha studiato di ulteriori da destinare ai residenti dei 210 comuni lombardi dell’area critica A1 che vogliono sostituire una vecchia macchina inquinante con una a metano. La vera sorpresa è che questi due diversi finanziamenti sono cumulabili, facendo scendere vertiginosamente il prezzo di una macchina nuova e rendendolo accessibile a tutti. Se il contributo statale arriva a 5.000 euro, quello regionale da sommare è pari a 3.000; facendo una semplice addizione risulta evidente la convenienza dell’operazione! Per comprare un’utilitaria basterebbero insomma altri 3.000 euro, che dilazionati in più anni rappresentano un investimento alla portata di molti. Per questo da più parti si attende che iniziative analoghe vengano prese anche da altre regioni, come impegno concreto per superare questo momento di crisi aiutando sia l’industria che i consumatori diretti.  

Powered by WordPress