GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

16 June 2009

Trova l’assicurazione più conveniente con il “preventivatore”

Categoria: Assicurazioni — Tags: , , — Roberto @ 18:17

Le assicurazioni sono un argomento che mette sempre in agitazione; negli ultimi anni, nonostante il calo dei sinistri, i premi hanno continuato a salire spesso in maniera irragionevole, penalizzando in particolare giovani e anziani. Contro le scelte delle compagnie possiamo poco o niente, l’unico spazio che ci è lasciato è quello di scegliere l’offerta più conveniente e cercare di giocare sulla concorrenza per tirare al ribasso tariffe che altrimenti volerebbero alle stelle. Da oggi la scelta della compagni diventa più semplice, grazie a uno strumento messo a disposizione dall’Isvap. Sul sito dell’Istituto di vigilanza per le assicurazioni troverete quello che è stato chiamato il “preventivatore”, a libera disposizione di chiunque voglia avere informazioni sui prezzi delle polizze Rc auto. Il sistema prende in esame le tariffe applicate dalle 65 società attive sul mercato italiano e le comunica all’utente che potrà così scegliere con cognizione di causa quella per lui più conveniente. Il sistema è molto semplice da usare, basta inserire tutti i dati richiesti e si riceverà a breve una mail con tutte le offerte che corrispondono al proprio profilo, in ordine di convenienza. Niente più ricerche estenuanti su internet, con una sola operazione sarà possibile avere una panoramica dettagliata dei prezzi del momento senza il rischio di imbrogli, perché il preventivo è vincolante per le compagnie per 60 gg.

6 February 2009

Sanzioni record per le Assicurazioni nel 2008

Mai viste così tante multe nella storia dell’organo di viglilanza dell Assicurazioni, l’Isvap. Nel 2008 sono state accertate sanzioni che raggiungono l’esorbitante cifra di 39,6 milioni di euro. Nel 2007 già non erano poche, ma con i suoi 32,9 milioni rappresentavano ben il 20% in meno. La stragrande maggioranze delle ammende comminate dall’Isvap riguardano il campo dell’assicurazione auto, per essere esatte 9 su 10, e sono relative perlopiù ai ritardi nella liquidazione dei sinistri. Le compagnie più multate sono state Milano Assicurazioni, Fondiaria Sai e Aurora Assicurazioni rispettivamente con 414 ammende per 6.979.850 euro, 392 ammende per 5.010.805 euro e 322 ammende per 3.688.459 euro. Dietro al podio di questa poco incidiabile classifica si piazzano Ina Assitalia (176 ammende, 2.115.040 euro), Sasa Assicurazioni (109 sanzioni, 1.640.533) e Sara Assicurazioni (127 ammende, 1.405.867 euro). Ma non tutto il male vien per nuocere, infatto i fondi ricavati da queste sanzioni vengono utilizzati per finanziare il Fondo Vittime della Strada, che copre le spese di chi ha subito danni da parte di soggetti senza assicurazione.

30 October 2008

Il nuovo portale Rc auto sarà online entro fine anno

L’obbligo per le imprese assicurative, in vigore dal 2003, di fornire preventivi personalizzati ai consumatori sui siti internet e nelle filiali subirà un cambiamento orientato ancora una volta alla soddisfazione del consumatore. Entro la fine dell’anno verrà inaugurato un nuovo portale web Rc auto, che grazie ad un programma informatico permetterà all’utente, una volta inseriti i dati personali per identificarne il profilo, di ricevere specifici preventivi Rc-auto di tutte le compagnie assicurative calcolati in base alle proprie esigenze. Il portale sarà collegato in tempo reale con i siti internet del ministero dello Sviluppo Economico e dell’Isvap. Chiamato anche preventivatore unico è uno strumento che accresce la trasparenza dell’offerta e permette al cliente di avere un quadro completo delle proposte del mercato senza dover perdere troppo tempo a cercare e visionare una per una tutte le offerte delle compagnie assicurative.

24 October 2008

Le tariffe Rc auto scendono sul serio!

Categoria: Assicurazioni — Tags: , , , , — viviana @ 22:30

Dopo le tante previsioni dell’Isvap (l’istituto di vigilanza sulle assicurazioni) e di tutti gli addetti al settore sembra che le speranze di veder calare i premi assicurativi si siano finalmente esaudite. Ed è la prima volta che succede da quando sono state liberalizzate le tariffe; la tanto glorificata concorrenza inizia finalmente a fare il suo lavoro e anche i clienti possono beneficiare del boom del settore. A “Quattroruote” di novembre è allegato un opuscolo dal nome Libretto rosso delle assicurazioni 2008, che compara l’offerta tariffaria per le tipologie più comuni di clientela nei 107 capoluoghi di provincia italiani. La diminuzione media è del 4% ma se ci si limita all’analisi delle migliori tariffe disponibili si scende addirittura all’8,8%. I ribassi più importanti sono quelli per le polizze auto intestate a donne, che potranno godere di un risparmio complessivo tra il 15 e il 20%. Bisogna dire che c’è una differenze non solo di genere ma anche geografica, infatti le 19 tariffe più convenienti, che non superano i 200 euro, sono quasi tutte al nord e solo una, Viterbo, è al centro. Il sud resta insomma la pecora nera in campo assicurativo, ma si avvale comunque della tendenza generalizzata al ribasso o quantomeno al non aumento delle tariffe delle polizze rca.

2 October 2008

Assicurazioni, premi in calo

Categoria: Assicurazioni — Tags: , , — Roberto @ 11:28

Buone notizie sul fronte assicurazioni. Secondo i dati statistici relativi ai premi lordi contabilizzati del portafoglio diretto italiano elaborati dall’ISVAP, l’istituto di vigilanza, nel primo semestre 2008 si è riscontrato un calo dei premi assicurativi pari al 10,6% che corrisponde in cifre a  47.921,8 milioni di euro. In realtà i maggiori beneficiari sono stati i sottoscrittori di polizze vita; in questo ramo il decremento è stato sensibile e si è attestato su una percentuale del 16,3%. Il popolo degli automobilisti non può quindi gioire eccessivamente, visto che il comparto danni è genericamente diminuito solo dello 0,1%. Ma dato che in un volume d’affari enorme come quello delle assicurazioni anche bassi percentuali rappresentano cifre ingenti possiamo legittimamente sperare, se non in una riduzione certa dei premi assicurativi, almeno che i prezzi rimangano stabili a fronte degli aumenti continui dovuti all’inflazione. Spesso e da più parti si sentono dichiarazioni in cui si auspica un freno alla corsa al rialzo dei premi assicurativi; il trend positivo di inizio 2008 potrebbe quindi essere un buon motivo per dare seguito a queste promesse.

1 October 2008

Nasce Intergea Assicurazioni

Categoria: Assicurazioni — Tags: , , — viviana @ 18:20

Ancora una volta si festeggia la nascita di una nuova compagnia assicurativa! Il gruppo Intergea (www.intergea.net) ha iniziato ufficialmente la nuova attività assicurativa dopo l’autorizzazione dell’Isvap, istituto che disciplina il ramo assicurativo, dello scorso agosto. Dal comunicato stampa del gruppo leggiamo che “l’ambito di intervento della nuova compagnia sarà quello dei prodotti assicurativi del comparto danni, con l’esclusione dei rami RCA e RC Generale, in collaborazione con alcuni partner assicurativi e gestionali del mercato”. La forza di Intergea Assicurazioni sarà quella di poter contare sul canale commerciale già avviato dalla società, con contatti consolidati e una salda reputazione. Ricordiamo che Intergea è un dei maggiori gruppi che lavorano nel settore automotive, cioè svolgono una serie combinata di servizi per le industrie automobilistiche, dal design dei pezzi o delle vetture, alla progettazione di parti meccaniche e i test di omologazione, attestazioni e certificazioni nazionali ed internazionali.   

24 September 2008

Assicurazioni, la nuova documentazione temporanea

Tra le novità nel settore delle Assicurazioni introdotte prima dell’estate dal regolamento 13 dell’ISVAP,  entrato in vigore a partire dal 1° luglio scorso, una risulta particolarmente utile per ovviare al problema di circolare con il nuovo mezzo nei giorni vacanti che intercorrono dal momento della stipula della polizza all’arrivo del contrassegno della compagnia assicurativa. In particolare questi problemi si verificano quando, per approfittare dei risparmi sempre maggiori delle assicurazioni online, stipuliamo il contratto assicurativo tramite internet o telefono. Spesso infatti i tempi di spedizione postale del contratto e successivamente della documentazione non sono immediati e ci costringono così ad una fastidiosa attesa. Con la nuova misura introdotta sarà possibile circolare avvalendosi di una documentazione temporanea utile per dimostrare di avere copertura assicurativa. Per i primi 5 giorni sarà considerata valida la dichiarazione inviata in fax o in e-mail dalla compagnia stessa. Oppure anche il cedolino della posta, con il versamento sul conto corrente della compagnia assicuratrice

23 September 2008

Modulo blu assicurazioni, le ultime novità

Categoria: Assicurazioni — Tags: , , , — viviana @ 10:40

Per chi ancora non lo sapesse il 1° luglio scorso è entrato in vigore il regolamento 13 dell’ISVAP, che porta qualche cambiamento nel settore assicurativo. Tra le novità più interessanti quella del nuovo Modulo Blu, meglio conosciuto come CID, lo stampato sul quale debbono essere denunciati gli incidenti. Pur non avendo grosse differenze dai suoi predecessori per i poco informati può essere fonte di innumerevoli problemi. E’ obbligatorio infatti denunciare il sinistro solo ed esclusivamente sul nuovo modulo blu; in caso di presentazione di uno dei vecchi moduli le denuncia non sarà ritenuta valida e bisognerà rifare tutto daccapo. Facciamo attenzione quindi! Meglio disfarsi subito dei vecchi moduli blu e procurarcene di nuovi. Lo stampato si compone di due pagine. La prima è la denuncia vera e propria del sinistro, delle generalità dei conducenti e dei veicoli e delle modalità dell’accaduto. La seconda pagina è relativa alle informazioni che finiscono nella banca dati sinistri dell’ISVAP e non è obbligatoria, ma è comunque importante per monitorare e arginare il fenomeno delle truffe.

Powered by WordPress