GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

8 July 2009

IWBank aumenta gli standard di sicurezza per i correntisti

Categoria: Carte di credito — Tags: , , — viviana @ 19:17

iwbk

IWBank ha puntato decisamente sulla sicurezza dei propri servizi bancari e nello specifico dell’argomento che andremo a trattare oggi, lo ha fatto con la scelta di ambiare tutte le tessere bancomat dei correntisti. La sostituzione avverrà con delle nuove carte di debito dotate di microchip che rispetto alle precedenti carte con la banda magnetica risultano molto più sicure. Il motivo è dovuto al fatto che il chip non permette di leggere i dati riservati, dato che li tiene immagazzinati nella sua memoria e li rielabora volta per volta senza che vengano mai trasmessi; questo rende le carte molto più difficili da clonare. Un sospiro di sollievo per molti dato che le truffe bancarie si susseguono senza tregua con buona pace dei esperti di sicurezza informatica. La misura adottata da IWBank non ha carattere facoltativo ma è bensì obbligatoria per tutti quelli che vogliono continuare a usare le loro carte bancomat anche oltre il 15 settembre, data fissata come ultima per effettuare la sostituzione.

21 May 2009

Nuovo Mutuo Risparmio di CheBanca!

Categoria: Mutui — Tags: , , , — viviana @ 16:16

Il tam-tam pubblicitario degli ultimi giorni dovrebbe aver fatto conoscere Mutuo Risparmio di CheBanca! già a molti. Per chi non lo sapesse si tratta di un mutuo particolare che calcola gli interessi passivi dovuti dal sottoscrittore solo sulla differenza tra mutuo residuo da estinguere e saldo del conto corrente. Questo significa che se abbiamo delle somme sul nostro conto, solo se è Conto Corrente o Conto Tascabile CheBanca! naturalmente, queste verranno considerate come soldi dati alla Banca e non verranno computate nella base di calcolo per gli interessi passivi. L’esempio esplicativo che sta girando è che su un mutuo di 100mila euro, da rimborsare in 25 anni con un tasso del 3%, si possono risparmiare 17.940 euro versando 250 euro ogni mese sul proprio conto. Non male! E ancora meglio se consideriamo che oltre al proprio si possono collegare anche altri conti CheBanca!, ad esempio quello dei propri genitori. Altri note positive di Mutuo Risparmio sono l’assenza di spese d’istruttoria, perizia, incasso rata e l’offerta gratuita dell’assicurazione incendio e scoppio sulla nuova casa. Indubitabilmente una buona formula, ma chi ne parla come di una straordinaria rivoluzione dovrebbe andarsi a rivedere questo post su “Mutuo Offset” di IW Bank, stesse caratteristiche solo pubblicizzato con meno clamore, risalente già al febbraio scorso.

3 May 2009

Didattica itinerante di IWBank

Categoria: Banche — Tags: , , — viviana @ 13:01

In momenti come questo qualsiasi nuova iniziativa per farsi conoscere da più persone possibile è sempre una buona idea. Nel dare conto dell’edizione 2009 di “IWTour”, la prima conclusione che ci viene di trarre è che a volte anche il ritorno al rapporto diretto con il clente o potenziale tale può rappresentare una carta vincente anche nel’epoca dell’home banking, quando la relazione banca/risparmiatore è solo virtuale. Il tour di IWBank si articola in una serie di incontri, aperti a tutti indistintamente, in varie città d’Italia, durante i quali verranno presentati i principi base di analisi tecnica: da un’introduzione alla Teoria di Elliot all’analisi tecnica per l’”operatività veloce”. Questo per chi vuole capire cosa c’è dietro alla finanza contemporanea. Per tutti gli altri queste date rappresentano la possibilità di avere a disposizione uno sportello di IW Bank dove sarà possibile concludere tutte le operazioni classiche. Si potranno anche aprire nuovi conti correnti e prenotarsi per un “check-up” finanziario gratuito del portafoglio investimenti con degli specialisti di IWBank. Da non mancare negli incontri di piazza anche il sorteggio a premi per la platea: in linea con la natura dell’evento il premio previsto per il fortunato vincitore è una carta prepagata VISA da 1.000€. Queste le date del tour: 07/05 Genova, 28/05 Firenze, 11/06 Reggio Calabria, 18/06 Venezia, 25/06 Torino, 02/07 Roma, 09/07 Palermo, 17/09 Cagliari, 24/09 Napoli, 01/10 Bologna, 15/10 Padova, 29/10 Bari, 12/11 Roma, 26/11 Milano.

1 May 2009

Assicurazioni Linear per i clienti IW Bank

Categoria: Assicurazioni,Banche — Tags: , , , — viviana @ 15:29

Linear e IW Bank, ambiti diversi ma stessa scelta per il mercato online. E da oggi consolidano un rapporto a tutto vantaggio dei clienti di entrambe. Per i 90.000 clienti della banca saranno disponibili le polizze auto e moto Linear a un prezzo scontato. In un primo momento l’offerta si limiterà a questo, ma è già allo studio l’allargamento ad altri prodotti assicurativi della Linear. In più, tutti i clienti IW Bank che sceglieranno di stipulare una polizza riceveranno anche uno sconto “happy card” di 20 euro sul sito IBS – Internet BookShop, specializzato nella vendita di libri, cd, dvd e videogiochi. Da casa IW Bank commenatno così: “Riteniamo che questa partnership tra la nostra banca e una compagnia diretta come Linear vada incontro alle esigenze dei nostri clienti, abituati a ricorrere a internet per accedere al proprio conto e ai servizi bancari a qualsiasi ora e in qualsiasi giorno della settimana”. Dalla Linear gli fa da controcanto Giovanni Teofilo Chiarelli, responsabile Commerciale e Marketing di Linear: “Questa nuova partnership, è per Linear Assicurazioni un’occasione per ribadire la naturale aspirazione a offrire il nostro servizio a tutte le comunità di utenti che dimostrano autonomia decisionale e operativa, scegliendo internet per i loro acquisti evoluti”.

27 April 2009

One-Time-Code Card in sperimentazione

Categoria: Carte di credito — Tags: , , , — viviana @ 19:41

IW Bank e VISA Europe hanno avviato la sperimentazione di una nuova carta di pagamento, la “One Time Code Card”. In cosa consiste? Innanzitutto c’è da dire che è una carta di credito pensata per gli acquisti online, progettata per ridurre i rischi di frode in cui si può incorrere nell’utilizzo. A differenza delle carte di credito classiche, sia prepagate che non, la “One Time Code Card” non ha un codice di sicurezza statico, ossia che resta sempre uguale, ma è dotata di un display che visualizza dei codici usa e getta validi solo per una transazione. Questo significa che non basterà più sottrarre il numero della carta per utilizzarla nei pagamenti online. Il codice usa e getta sarà di otto cifre e verrà richiesto in tutti i pagamenti che usano la tecnologia “Verified by VISA”. Altra accortezza in caso di smarrimento della carta: per ottenere la visualizzazione del codice monouso è necessario digitare un PIN in un tastierino integrato anch’esso nella carta. Per il momento siamo alla fase di progetto pilota, ma non è da escludere una rapida diffusione sul mercato, anche tenendo conto della larga diffusione degli aquisti su internet.

14 March 2009

Taglio dei tassi sui conti deposito/2: Conto Arancio

Categoria: Conti correnti — Tags: , , , , , — viviana @ 10:09

Proseguono i ribassi nei rendimenti dei conti deposito dopo il taglio dei tassi da parte della Banca Centrale Europea. Anche ING Direct, dopo Che Banca, fa sapere che apporterà un aggiustamento al rendimento lordo di Conto Arancio. Lontani i tempi del boom in cui Conto Arancio volava al 4% netto ora i correntisti dovranno accontentarsi di un esigio 2% lordo; un taglio di un ulteriore 0,50% dopo che negli scorsi mesi si era già scesi dal 3,00% al 2,50%. E questo nonostante ING Direct formalmente non abbia mai avuto una politica di ancoraggio esplicito ai tassi BCE, come invece fanno altre concorrenti di mercato come IWBank. La scelta al ribasso avrà decorrenza a partire dal 3 aprile. Ora sarà da vedere come si evolveranno gli equilibri di questo particolare settore che engli ultimi anni ha attirato molti piccoli e medi investitori e che rappresenta per le banche una comoda riserva di liquidità. Il 2% lordo non è una gran somma e probabilmente mlti che in passato avevano scelto Conto Arancio saranno disincentivati a lasciare il denaro fermo su un conto a bassa remunerazione per cercare altre soluzioni più redditizie o con strumenti analoghi di banche concorenti o cambiando radicalmente la scelta di investimento; staremo a vedere.

23 February 2009

Mutuo Offset di IWBank

Categoria: Mutui — Tags: , , , , , — viviana @ 23:04

La nuova proposta di IWBank nel campo dei mutui si chiama Mutuo Offset. Rispetto alle tante offerte fotocopia che si sono susseguite negli ultimi tempi e che hanno portato al massimo a un più ampio margine di scelta nella gestione dei cambiamenti di tasso dovuti all’andamento del mercato, siamo di fronte a una proposta veramente innovativa. Questo particolare tipo di mutuo si contraddistingue per un piano di rimborso “variabile” e non predeterminato, in quanto tiene in considerazione la giacenza presente sul conto IW. Gli interessi sul mutuo richiesto verranno calcolati solo sulla differenza tra capitale prestato e saldo del conto corrente. Il tutto solo nel senso unico della convenienza del cliente; non ci saranno variazioni infatti in caso saldo del conto negativo; se invece il capitale residuo è inferiore al saldo del conto corrente gli interessi saranno pari a zero. Nonostante venga presa in considerazione per alleggerire il calcolo degli interessi la liquidità di conto non viene in alcun modo limitata né vincolata, ma resta a completa discrezionalità del cliente. La logica che soggiace è quella di considerare nel calcolo degli interessi su quello che la banca ci presta anche quello che noi prestiamo alla banca e quindi i soldi che lasciamo depositati sui conti. Naturalmente i soli conti che valgono sono “Conto IW” e “Conto Trader”; le somme depositate sui conti deposito, già abbondantemente remunerati, ne restano fuori.

9 December 2008

IWPower scende ancora dopo il taglio BCE

Categoria: Banche — Tags: , , , , , — Roberto @ 22:16

Ancora una notizia legata al maxi taglio dei tassi di interesse da parte della Bce, che come avevamo previsto si sarebbe ripercosso sul mercato sotto forme diverse e non sempre prevedibili. Sfortunatamente uno degli adeguamenti che arriva prima è quello di alcuni tassi di rendimento dei depositi bancari. Ancora una volta infatti IWBank ha immediatamente recepito il cambiamento portando il tasso di interesse su IWPower “a vista” al 2,50% contro il 3,25% precedente. Un ribasso consistente che interrogherà molti correntisti sull’opportunità o meno di lasciare i propri soldi investiti a queste condizioni. Conseguenza inevitabile e cercata dalle banche centrali, che rendendo meno appetibile la remunerazione dei depositi cercano di spingere i risparmiatori verso l’investimento, in modo da ridare fiato all’economia reale. (more…)

3 December 2008

IWBank vince il premio come migliore banca online

L’Osservatorio Finanziario ha premiato IWBank dichiarandola migliore banca online nella classifica del 2008 del “VI Rapporto annuale Home Banking@Confronto e Banca più sicura”.

IWBank ha il merito di essere stata la prima banca a rendere più semplice la gestione di un conto corrente a zero spese abbinato a un conto di deposito con remunerazione legata al tasso BCE e senza limiti di importo e scadenza. I rendimenti sono alti a fonte di investimenti a basso rischio, anche per le cifre esigue, a partire da 1.000 euro. Il servizio facile, veloce e sicuro, si avvale della tecnologia token, che genera password usa e getta per accedere al conto online. La trasparenza e la chiarezza sono altre due caratteristiche di IWBank e il contatto con i clienti è rigoroso e attento e si avvale di tutte i nuovi canali, come ad esempio le chat. L’home page, tra i principali punti di forza del sito IWBank, è aggiornata in tempo reale e pieni di riferimenti e servizi utili per il cliente.

27 November 2008

IWBank attiva le caselle di posta elettronica certificata

Categoria: Banche — Tags: , , , — Roberto @ 23:12

Le caselle di Posta Elettronica Certificata, conosciute anche con l’acronimo PEC, sono particolari account di posta che funzionano seguendo particolari normative tecnico legali che permettono che un qualsiasi messaggio inviato o ricevuto da una casella PEC abbia lo stesso valore giuridico di una raccomandata con ricevuta di ritorno tradizionale, con tanto di certificazione sul contenuto del messaggio. Da qualche giorno IWBank ha cominciato ad attivare degli appositi account per i clienti. L’indirizzo sarà del tipo tipo nome.cognome@pec.iwbank.it e servirà come garanzia sulla veridicità del contenuto della comunicazione in modo da poter completamete sostituire la corrispondenza classica con quella telematica assicurandosi una completa copertura legale. Questo nuovo strumento permette di bypassare le lacune del nostro sistema giuridico in materia che non hanno ancora un’interpretazione certa sul valore legale delle comunicazioni via posta elettronica ordinaria, problema non di poco conto per chi, come IWBank fa di internet il luogo provilegiato del proprio business.

Older Posts »

Powered by WordPress