GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

11 March 2009

Il Libor cresce. Manca la fiducia nei governi

Categoria: Banche — Tags: , , — Riccardo @ 14:41

Il costo del prestito in dollari sta crescendo dal momento che la recessione globale continua ad aggravarsi e le banche centrali cercano di sostenere il sistema finanziario per evitare un numero crescente di banche che hanno bisogno di essere salvate dai governi. Il Libor (London interbank offered rate), ossia il tasso a cui le banche si scambiano prestiti a tre mesi, è arrivato ieri all’1.33%, il livello più alto dallo scorso 8 Gennaio. Conseguentemente anche lo spread Libor-OIS ha raggiunto il massimo dalla stessa data. Esso, infatti, rappresenta la differenza tra i tassi Libor  e quelli OIS (overnight indexed swap) ed è considerato un’importante misura del rischio e del livello di liquidità presenti sul mercato. Un più alto spread indica che c’è poca propensione ai prestiti da parte delle banche; un valore in ribasso indica una maggiore liquidità nel mercato. 

I costi del prestito a breve termine stanno aumentando perchè le banche vogliono detenere moneta e i governi continuano a lottare per far riprendere i mercati creditizi dopo l’1.2 trilioni di dollari di perdite accusate. Il Banco Popolare ieri è diventato il primo prestatore italiano che ha chiesto l’aiuto dello stato.


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Bpm prevede un utile di 378 milioni nel 2012
La Banca Popolare di Milano punta a raggiungere un utile netto di 378 milioni di euro nel 2012, con una crescita annua composta della redditività del ...continua
Banchieri divisi sul rischio tassi
Sarà un anno a due velocità per il sistema bancario italiano appeso all'andamento dei tassi di interesse e alla politica monetaria della Banca centrale ...continua
Intesa SanPaolo getta la ciambella di salvataggio alle PMI
Il gruppo Intesa SanPaolo sta svolgendo un ruolo attivo per il sostegno delle piccole e medie impresa in difficoltà o che stanno nascendo. Un progetto ...continua
Un prestito anche per le fasce deboli?
Sul sito dell'Associazione bancaria italiana è online una guida di orientamento per le fasce sociali più colpite dalla crisi che necessitano di credito ...continua

Powered by WordPress