GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

21 March 2010

Prestito Findomestic per l’impianto fotovoltaico

Categoria: Prestiti — Tags: , , — Andrea @ 12:21

impianto-fotovoltaicoFindomestic “Finanziamento Pannelli Solari” è il finanziamento destinato a chi vuole produrre energia elettrica installando impianti fotovoltaici.
La convenienza di un prestito di questi tipo è che si trasforma da subito in un investimento in quanto si avrà una riduzione del costo dell’energia (risparmio sulla bolletta) e un reddito proveniente dal Conto Energia, sul quale il Gestore Sistemi Elettrici (GSE) accrediterà gli importi derivanti dal riacquisto, da parte sua, del surplus di energia prodotta, specie ovviamente in estate ma anche d’inverno se la vostra casa non ha consumi energetici particolarmente elevati. (more…)

24 September 2009

La nuova linea di finanziamenti “Sella Ambiente”

casa_risparmio_energeticoFinalmente un’idea innovativa che va incontro ai privati che intendono sostenere delle spese per rendere la propria vita “ecocompatibile”. Un tipo di prestito personale che favorisce l’acquisto, totale o parziale, di prodotti a basso consumo energetico e impatto ambientale con l’applicazione di particolari tassi di interesse agevolati. L’offerta è divisa in 4 sezioni tematiche:
1) Risparmio energetico per la casa: serve a finanziare interventi di ristrutturazione sulla propria abitazione finalizzati all’ottimizzazione della spesa energetica, come il rinnovo della caldaia, localizzazione di pannelli solari sul tetto o isolamento termico delle mura. Questo tipo di prestito è richiedibile solo da persone fisiche e richiede i seguenti documenti: preventivo della spesa e indicazione della ditta che effettuerà il lavoro; certificazione energetica prodotto da un tecnico specializzato; copia degli ultimi 3 stipendi; ultimo 740 disponibile. (more…)

24 July 2009

Agevolazioni per il fotovoltaico da un accordo tra Eni e San Paolo

Intesa San Paolo si è sempre dichiarata molto attenta a promuovere politiche finanziarie che privilegiassero scelte di sostenibilità ambientale, tanto da ricevere per prima in Europa il marchio “Sustenergy – Energia Sostenibile per l’Europa”, istituito dalla Commissione Europea. Per rendere più salda la sua posizione ha recentemente stipulato un accordo con l’Enel, nello specifico con la sua Società Green Power, leader nell’installazione di impianti da fonti rinnovabili. Lo scopo dell’accordo è quello di permettere a famiglie e imprese di ottenere dei finanziamenti agevolati nel caso decidano di passare ad impianti fotovoltaici per supplire alle loro esigenze energetiche. Questi incentivi si vanno ad aggiungere ai tanti che già lo Stato aveva assicurato per promuovere il passaggio all’utilizzo di energia pulita prodotta da fonti rinnovabili. Le agevolazioni di Intesa San Paolo cono perfettamente compatibili e cumulabili con quelle pubbliche ed aiuteranno a diminuire ed ammortizzare le spese che la transizione comporta. I servizi aggiuntivi che la banca propone ai clienti sono svariati e tutti gratuiti: il sopralluogo per l’installazione dell’impianto, la predisposizione del preventivo, l’assistenza per la redazione della domanda al GSE per accedere agli incentivi del Conto energia e il check up gratuito a un anno dall’installazione.

13 May 2009

Nuove frontiere del risparmio energetico

Categoria: Risparmio — Tags: , , — viviana @ 22:51

La ricerca tecnologica sulla produzione di energia da fonti alternative è una scommessa per il futuro ma anche un risparmio già presente e consolidato. Dai primi panelli solari molti sono stati i passi avanti fatti in questa direzione, tanto che ormai si è arrivato a costruire edifici nuovi dotati di impianto solare installato sui tetti, che sono costruzioni pensate al contempo per fini ecologici che di risparmio. Ora dalla Spagna arriva una nuova rivoluzionaria messa a punto: dei pannelli che permettono di produrre caldo, freddo ed elettricità. Questa significa ridurre di cifre vertiginose le spese per riscaldamento ed energia, in pratica quelle che più fanno lievitare le bollette, e in più concedersi il lusso dell’aria condizionata a poco e soprattutto con un impatto ambientale più basso. I pannelli sono stati messi a punto dall’Università di Lleida in Spagna, in particolare da Daniel Chemisana, del gruppo di ricerca in Agrometeorologia e Energia per l’ambiente, guidato dal professor Manel Ibañez e dal professor Joan Ignasi Rosell. Il nuovo modulo multifunzionale può essere facilmente integrato alle coperture e alle facciate delle costruzioni, almeno tra un anno, quando si avvierà la sua commercializzazione. Un lasso di tempo sufficiente per iniziare a pensare come convertire i propri impianti, anche con l’aiuto dei tanti incentivi statali previsti per questo settore.

Powered by WordPress