GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

9 December 2008

IWPower scende ancora dopo il taglio BCE

Categoria: Banche — Tags: , , , , , — Roberto @ 22:16

Ancora una notizia legata al maxi taglio dei tassi di interesse da parte della Bce, che come avevamo previsto si sarebbe ripercosso sul mercato sotto forme diverse e non sempre prevedibili. Sfortunatamente uno degli adeguamenti che arriva prima è quello di alcuni tassi di rendimento dei depositi bancari. Ancora una volta infatti IWBank ha immediatamente recepito il cambiamento portando il tasso di interesse su IWPower “a vista” al 2,50% contro il 3,25% precedente. Un ribasso consistente che interrogherà molti correntisti sull’opportunità o meno di lasciare i propri soldi investiti a queste condizioni. Conseguenza inevitabile e cercata dalle banche centrali, che rendendo meno appetibile la remunerazione dei depositi cercano di spingere i risparmiatori verso l’investimento, in modo da ridare fiato all’economia reale. (more…)

8 November 2008

Taglio dei tassi e conti deposito/2: IWPower

Categoria: Conti correnti — Tags: , , , , , — Roberto @ 16:51

Diversa situazione invece per IWPower, il conto deposito di IWBank fino a qualche tempo fa tra i più convenienti della categoria. In questo caso infatti il taglio dei tassi da parte della Bce ha portato a una diminuzione del rendimento. Questo il nuovo prospetto con l’adeguamento fatto da IWBank ai tassi di IWPower:

     IWPower base (a vista): 3,30% lordo, 2,40% netto

     IWPower 30 (1 mese): 2,51% lordo, 2,20% netto

     IWPower 90 (3 mesi): 2,63% lordo, 2,30% netto

     IWPower 180 (6 mesi): 2,74% lordo, 2,40% netto

Le versioni “normali” non sono quindi molto vantaggiose perché si aatestano tutte su un rendimento non più alto della versione base. Invece segnaliamo che l’opzione “Turbo”  non presenta sostanziali modifiche e resta competitivo soprattutto con IWPower 180 Turbo che rimane al 3,75% netto.

Taglio dei tassi e conti deposito/1: Rendimax

La Bce continua a far scendere i tassi relativi al costo del denaro per ridare ossigeno al mercato del credito. Bene per chi ha mutui o finanziamenti in piedi ma meno bene per chi vuol far fruttare il proprio denaro. Anche i tassi di interesse di tutti i conti correnti sono infatti legati ai tassi di sconto della Banca europea. In particolare i titolari di conti deposito rischiano di veder diminuire notevolmente la convenienza di lasciare ferme grosse somme di denaro. Vediamo allora come si comportano questi conti a seguito degli ultimi cambiamenti. Vediamo che succede a Rendimax di Banca Ifis, di cui abbiamo più volte parlato e del quale anche recentemente abbiamo apprezzato la stabilità. E non ci delude neanche questa volta. Infatti, come già successo in occasione del precedente taglio dei tassi lascia invariato il 4,75% lordo, 3,53% netto, a capitalizzazione trimestrale. Un dato interessante soprattutto perché si tratta di un conto deposito “a vista” che non richiede l’obbligo di vincolare il capitale per qualche mese.

14 October 2008

Conto Arancio rilancia!

Categoria: Conti correnti — Tags: , , — Andrea @ 19:07

Aria di cambiamento sul mercato. L’instabilità eccessiva dell’ultimo periodo ha generato grossi flussi di liquidità che si spostano da investimenti incerti verso quelli più sicuri. In tanti stanno cercando di cavalcare l’onda e cercare di trarre il più possibile un guadagno anche da questa crisi. ING Direct è sicuramente tra questi e con un ottima mossa di mercato ha ufficializzato l’aumento dei tassi di interesse di Conto Arancio con rendimenti che arrivano fino al 5,20%. L’offerta però è rivolta a coloro che depositano almeno 100.000 euro e si impegnano a tenere la somma vincolata per almeno 12 mesi. Una proposta veramente allettante per i grandi investitori che hanno deciso di spostare i propri soldi in questi momento. Anche i clienti “comuni”, comunque, potranno beneficiare di tassi che andranno da un minimo del 3% (tasso base) ad un massimo del 5,20%, a seconda delle somme depositate (da 5.000 a oltre 100.000) e al periodo in cui restano sul conto.

10 October 2008

Banca IFIS non abbassa il tasso di Rendimax

Categoria: Banche — Tags: , , , — Andrea @ 10:53

Abbiamo già presentato su questo blog nelle scorse settimane “Rendimax” (vedi articolo), il conto di deposito ad alto rendimento pensato da Banca IFIS sia per le imprese che per i risparmiatori privati. La notizia di questi giorni è che il tasso di rendimento del conto, il 4,75% annuo lordo che rappresenta il top nella sua categoria al netto di offerte promozionali, non subirà variazioni al ribasso dopo l’annuncio di una riduzione del tasso di interesse da parte della Banca Centrale Europea. Ricordiamo che Rendimax è un conto senza vincoli, a zero costi e con imposta di bollo a carico della Banca, e per aprirlo basta collegarsi al sito www.rendimax.it e compilare il modulo on line. Banca IFIS, attiva dal 1983 nel supporto finanziario delle imprese, ha visto negli ultimi anni una notevole espansione soprattutto nel nostro paese dove conta 15 filiali. La sua politica è quella di garantire un facile accesso al credito e con lo sviluppo di sempre nuovi servizi per il supporto finanziario e la capitalizzazione della liquidità circolante è diventata la risposta giusta per le esigenze di moltissime imprese ma anche di tanti privati.

30 September 2008

Nuova offerta Barclays,” 5% netto”

Categoria: investimenti — Tags: , , , — Roberto @ 11:11

Anche Barclays (www.barclays.it) risponde alle ultime offerte delle dirette concorrenti nel settore lamciando l’offerta “5% netto” che permette appunto di ottenere una remunerazione pari alla percentuale che da il nome alla promozione. Come sempre in questi casi prima di entusiasmarsi è bene analizzare i dettagli. Per prima cosa bisogna sapere che l’offerta prevede la sottoscrizione di un PCT e la contestuale attivazione del conto zero spese “Essential plus”. Il PCT vero fulcro dell’operazione, è a 6 mesi e può essere rinnovato per altri 6 se si decide di usufruire di altri servizi della banca (domiciliazione delle bollette, accredito dello stipendio, accensione di un mutuo o di un prestito). Oltre i 12 mesi sarà ancora possibile sottoscrivere dei PCT ma non si avrà più diritto al tasso promozionale. Anche in questo caso l’offerta vale solo per investimenti superiori o pari a 50.000 euro. Esiste la possibilità di investire anche da 10.000 in su, ma in questo caso il tasso di rendimento non sarà più il 5% ma bensì il 4,5%.  

Conto deposito Santander, dal 1° ottobre si cambia

Novità in casa Santander Consumer Bank (www.santanderconsumer.it) a partire dal 1° ottobre. Il conto deposito non sarà più interamente gratuito com’è stato finora, e come di solito è per i conti deposito, ma l’imposta di bollo diventerà a carico del cliente. Una novità poco gradita insomma! Ma c’è da dire che più che una penalizzazione della clientela attiva questa mossa della banca iberica sembra più un deterrente per chi ha conti aperti senza capitali che fruttano. Un modo trasparente insomma per scrollarsi di dosso i conti che generano solo spese senza portare liquidità; e la mossa sembra che funzioni, perché pare che già in tanti abbiamo chiuso il conto. Non solo cattive novità però: a fronte dell’aumento delle spese per una selezione della clientela si sono aumentati i tassi di rendimento e per la precisione il tasso attivo è passato dal 3,75% al 4,00%. Un modo per premiare chi sceglie banca Santander e per neutralizzare gli effetti negativi che l’introduzione del pagamento dell’imposta di bollo avrebbe potuto avere sulla clientela fidelizzata.

26 September 2008

Nuovo Conto Extra di Sparkasse Italia

Continuando a parlare di conti di deposito per fornirvi gli strumenti per un confronto tra i prodotti più vantaggiosi del mercato oggi vediamo cosa offre Sparkasse Italia (www.sparkasseitalia.it) con il suo Conto Extra. Come si può facilmente intuire dl nome, Sparkasse è una banca che nasce in Austria e si è poi allargata in Slovenia e in Italia, soprattutto nella zona di Veneto e Friuli-Venezia Giulia dove ha una buona copertura del territorio. La caratteristica che contraddistingue questo conto di deposito è che prevede una specie di “promozione automatica”. Cosa vuol dire? Che per i primi sei mesi dall’apertura del conto, il tasso di interesse applicato è il 4,875% (lordo – 3,558% netto), e successivamente il 3,50% (2,555% netto). Lo stesso tasso viene applicato alle somme superiori a 100.000 Euro. Quindi la promozione si trasforma automaticamente in un tasso standard già predeterminato. Segnaliamo che il primo è decisamente conveniente; e anche se quello standard non si discosta dalla media rispetto ad altri conti concorrenti l’offerta ha il pregio di essere stabile e non legata a promozioni rinnovabili che possono sempre riservare delle brutte sorprese. Conto Extra di Sparkasse è gratuito e non ci sono spese, infatti anche l’imposta di bollo è a carico della Banca.

25 September 2008

Nuova promozione Conto Arancio

Categoria: Conti correnti — Tags: , , , — Andrea @ 16:14

Buone notizie in casa ING Direct! Per i clienti Conto Arancio (www.ingdirect.it/conto-arancio) c’è una nuova promozione, che riceveranno sui nuovi versamenti il 5,50% lordo (4,015 netto) fino a fine aprile 2009. Questa promozione è sotto molti aspetti estremamente vantaggiosa, sicuramente più di tante altre della stessa banca che penalizzavano i clienti “anziani” o che si dimostravano nella pratica scarsamente remunerative. L’offerta prevede l’applicazione della maggiorazione del tasso per un periodo di 6 mesi, lasso di tempo limitato ma sufficiente comunque per un trarne beneficio. Eliminato quindi  il rischio di imbatterci nell’ennesima promozione da un paio di mesi (o addirittura uno solo, come per l’infelice al 7% dello stesso ContoArancio) vediamo meglio le condizioni. Il tasso maggiorato sarà applicato dal 1° novembre al 30 aprile, e i versamenti che ne beneficeranno saranno pertanto quelli da qui al 31 ottobre; un intervallo di tempo sufficiente per sfruttare al meglio l’offerta con il trasferimento su Conto Arancio di capitali impegnati in soluzioni alternative.

L’offerta di investimento Unicredit Special Five

Categoria: investimenti — Tags: , , , — Andrea @ 16:14

Unicredit propone sul mercato un’offerta molto vantaggiosa per chi vuole investire una somma cospicua PCT. Ricordiamo che PCT sta per Pronti Contro Termine, ed indica una particolare forma di investimento nella quale si acquistano dei titoli e contestualmente ci si impegna a rivenderli ad un prezzo prefissato e ad una scadenza predeterminata. In questo caso la rendita netta è del 5,00% annuo ed è valida per il momento fino a fine settembre 2008. Non alla portata di tutti, dato che l’offerta è valida per chi investe almeno 50.000 euro, ma sicuramente molto vantaggiosa in quanto la rendita risulta superiore alle migliori offerte del mercato di uno 0,75%, che non è poco. La formula Unicredit Special Five prevede che almeno il 20% della somma investita vada in uno di questi prodotti:

  • Fondo comune di investimento a capitale garantito,
  • Gestione di portafogli FocusInvest Plus
  • Polizze assicurative UniDiamond Plus New e UniSmart 2008 Plus.

Il PCT ha durata di 6 mesi e al rinnovo la rendita è fissata in base al tasso Euribor a 6 mesi più lo 0,30%. Facendo una media delle oscillazioni dell’Euribor degli ultimi mesi il tasso lordo sarebbe di 5,24+0,30% = 5,54% lordo, cioè (ricordiamo che la tassazione è al 12,5%) 4,84% netto. L’offerta è valida però solo per due rinnovi al massimo.

« Newer PostsOlder Posts »

Powered by WordPress