GuidaEconomica.it utilizza cookies propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
chiudi - leggi informativa

5 February 2010

Cala il mercato immobiliare, conviene investire?

investimento-sicuro-immobiliareIn questi mesi, sull’onda della crisi economica e della riduzione oggettiva della possibilità di acquisto di una casa (sia essa per abitazione o per investimento) chi, per vari motivi, risente meno della difficile situazione può ponderare l’ipotesi dell ‘ “investimento sicuro” che tanto piace all’investitore privo di conoscenza (e fiducia) per i mercati alternativi (azionari, monetari, etc.).
Assoedilizia propone una serie di riflessioni che possono essere sintetizzate attraverso i seguenti punti:

  • il mercato è in calo. Questo è un dato oggettivo che sfugge a chi si limita a guardare i prezzi sui giornali immobiliari o le vetrine delle agenzie. Infatti è sufficiente avviare una trattativa che si riscontrerà la predisposizione degli agenti e venditori privati a offrire sconti, anche nell’ordine del 20% (more…)

1 March 2009

Thailandia: nuovi tagli al tasso di interesse.

Categoria: Banche — Tags: , , , — Riccardo @ 16:40

Oggi il Ministro della Finanza Tailandese, Korn Chatikavanij, ha annunciato che la Banca centrale taglierà ulteriormente il suo tasso di interesse entro quest’anno affinchè si stimoli la crescita. La Banca centrale ha introdotto il suo ultimo taglio al tasso lo scorso 25 Febbraio per il terzo mese consecutivo con l’obiettivo di salvare la domanda dopo la caduta dei prezzi al consumo e la contrazione economica che continua da quattro trimestri.

Il Primo Ministro ha contemporaneamente promesso delle nuove misure di stimolo per combattere la caduta economica. La Banca centrale ha, infatti, dichiarato che la produzione manifatturiera ha raggiunto il record di contrazione nel mese di Gennaio. Essa ha aggiunto che il surplus del proprio conto corrente è il massimo registrato negli ultimi due decenni a causa della caduta del prezzo del petrolio e della contrazione della domanda dei materiali grezzi.

Il taglio del tasso della Banca centrale porterà quest’anno ad una diminuzione del margine netto di interesse (NIM – differenza tra il tasso di interesse  guadagnato dalla banca e quello pagato per i depositi) per le banche tailandesi da come risulta dalle note scritte ai diversi clienti.

18 February 2009

Taiwan: il ribasso dei tassi non è sufficiente

Categoria: Banche — Tags: , , — Riccardo @ 14:01

Anche Taiwan è entrato nella sua prima recessione, dopo chenel 2001 vi fu il boom tecnologico, dovuta al crollo dell’economia globale che ha portato al calo della domanda per i chips della Taiwan Semiconductor Manifacturing Company e i portatili della Quanta Computer Inc.

La Banca centrale ha deciso di tagliare i tassi di interesse a un livello record dal momento che il crollo degli investimenti  e delle esportazioni ha fatto scendere gli indici economici a livelli mai visti in precedenza.

Il Governatore Perng Fai-nan ha ribadito l’importanza di un’azione aggiuntiva che deve essere portata avanti dal governo attraverso l’implementazione di alcune politiche fiscali espansive.

Il direttore della ricerca economica della Sinopac Securities, Chuang Rehong, ha, infatti, sottolineato che l’economia di Taiwan ha bisogno di misure più robuste rispetto al taglio dei tassi dal momento che le banche risultano essere estremamente caute nell’emettere prestiti. (more…)

Powered by WordPress