Un prestito per le nuove attività


Percorrere la via del lavoro in proprio e finanziarne l’avviamento con un prestito per le nuove attività, soprattutto per i giovani, è un fenomeno molto diffuso forse a causa dell’estrema precarizzazione che ha travolto il mercato del lavoro. Alcune scuole, corsi di laurea, master possono aiutare il giovane imprenditore a orientarsi mondo dell'impresa e farne parte richiedendo per cominciare un prestito nuove attività. Per reperire questi fondi bisogna conoscere molto bene la legislazione in materia e saper gestire i contatti con gli enti pubblici. Questi prestiti nuove attività infatti hanno spesso una complicata burocrazia da seguire per presentare la domanda di ammissione al bando. Nella domanda bisogna indicare i requisiti in possesso al fine della richiesta del prestito agevolato alle nuove attività e un dettagliato business plan.

Argomenti correlati:


Gli incubatori d’azienda:un aiuto per richiedere i prestiti nuove attività

Secondo la definizione della Associazione statunitense degli incubatori "L'incubazione ...

Le leggi che in Italia erogano prestiti per le nuove attività

Le leggi che in Italia erogano prestiti per le nuove attività sono tante. Prendiamo ...

Il finanziamento d'impresa: di cosa si tratta

Il Finanziamento d'impresa è l'insieme di operazioni attraverso le quali l'impresa ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Un prestito per le nuove attività
(numero di votanti: 1 / valutazione media: 5 )

Le domande degli utenti

Domanda del 03-06-2013:
salve, sono una donna di 32 anni, a gennaio di quest'anno, ho aperto a palermo, zona centro, un piccolo albergo tre stelle, interamente a mie spese, con ancora qualche residuo da saldare ad un paio di fornitori. avrei adesso necessità di un piccolo aiuto economico, per completare l'opera e andare avanti nell'attività già in corso, ma nonostante tutto il gran parlare sull'imprenditoria femminile, non si trova niente e nessuno che possa darmi una mano,tranne qualche farraginosa legge europea, così complicata che ci si rinuncia in partenza, avendo già investito tutto quello che avevo senza chiedere niente a nessuno. se avete consigli da darmi in merito ve ne sarò immensamente grata. cordiali saluti e grazie da stefania

Risposta:
Gentile Stefania,
purtroppo al di fuori di un finanziamento agevolato della comunità europea che, come Lei stessa afferma, è piuttosto complesso da ottenere, le possibilità di un finanziamento per una nuova attività sono minime.
Altro fattore determinante è l'ammontare del prestito che Le serve.
A titolo informativo, se non si è già mossa in tal senso, può rivolgersi alla camera di commercio di Palermo e al confidi, sempre della Sua città, esponendo il problema e vedendo se ha margine per ottenere qualcosa.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 26-02-2013:
Salve, sono una ragazza di 32 anni disoccupata da 1 anno e sono di Bari.vorrei avviare un'attività di estetica con un finanziamento dello stato, ma vorrei aprirlo a Roma trasferendomi lì. è possibile?

Risposta:
Gentile Utente,
le cose da verificare sono:
- l'esistenza di prestiti agevolati per questo tipo di attività (deve informarsi sui siti della regione Lazio e del comune di Roma, o anche su Invitalia)
- verificare nel bando da quanto si deve essere residenti nel luogo dove si vuole aprire l'attività.

Se entrambe le cose sono a Lei favorevoli dovrà trasferirsi, prendere la residenza e poi partecipare al bando di assegnazione del prestito per la Sua nuova attività.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 31-01-2013:
salve, vorrei aprire una parafarmacia penserei di chiedere un finanziamento di 35000 euro che possibilità avrei? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
se è disoccupato e al di sotto dei 35 anni può consultare sui siti delle istituzioni locali del territorio di Sua residenza se ci sono bandi per prestiti agevolati, quali quelli a fondo perduto, per il tipo di attività che intende aprire.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 10-01-2013:
Ho 47 anni ho perso il lavoro x diminuzione personale sono riuscito ad aprire una piccola impresa autotrasporti con 1 furgone già acquistato con relativo conto terzi iscrizione alla camera di commercio ho problemi di liquidità per le spese iniziali che tipo finanziamento posso chiedere?

Risposta:
Gentile Utente,
con l'attività già avviata non si può più ricorrere a prestiti specifici per l'avvio di nuove imprese.
Purtroppo pensiamo che l'accesso al credito, da parte Sua, sia al momento assai difficile.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 09-01-2013:
Sono un ragazzo di 37 anni, e in questo momento sono dipendente presso un pub, con un contratto a tempo indeterminato. Vorrei entrare in società con un amico che ha un bar comprando le quote della sua attuale socia. Come posso fare per ottenere un finanziamento che mi permetta di liquidare la vecchia socia? A chi mi devo rivolgere? Come mi devo muovere? Grazie, resto in attesa di una vostra risposta.

Risposta:
Gentile Utente,
i prestiti per nuove attività non prevedono, appunto, il subentro in attività già esistenti ma l'avvio di una nuova impresa.
Nel Suo caso dovrà ricorrere ad un comune prestito personale. Ovviamente fino a che sarà dipendente la richiesta e relativa istruttoria dovrebbero filare via lisce (sebbene non ci dice quanto le occorre). Non richieda il prestito dopo aver lasciato il lavoro perché non otterrebbe alcunché.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 11-12-2012:
sono la proprietaria di un'attività commerciale da 5 mesi. Ho dei problemi di liquidità per via degli acquisti iniziali, che tipo di prestito posso richiedere visto che non sono aperta da più di 1 anno?

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo in assenza di almeno un modello UNICO non si trovano finanziarie disposte a fare credito.
L'unica ipotesi è rivolgersi alla banca presso la quale ha il conto dell'attività e vedere cosa Le propongono.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 04-12-2012:
Salve sono un disoccupato da piu di un anno e ho 24 anni essendo diplomato all'ipsar vorrei aprire un ristopub avrei bisogno penso circa di euro 50.000. Avrei qualche possibilità?

Risposta:
Gentile Utente,
consulti i siti delle istituzioni locali della Sua zona (regione, provincia, comune, camera di commercio) e quello di Invitalia.
Deve cercare bandi per prestiti agevolati che comprendano l'attività che intende aprire.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 01-12-2012:
Meda 01-12-2012
Buongiorno,
sono un lavoratore dipendente a tempo indeterminato. Vorrei avviare un'attività sganciandomi dall'attuale. Darei le dimissioni. Posso chiedere dei finanziamenti agevolati? Visto che da dipendente non è possibile, posso chiedere una pre_verifica sull'ottenimento, prima di dare
le dimissioni?
Grazie anticipatamente


Risposta:
Gentile Utente,
le forme di prestito agevolato richiedono sempre un periodo di disoccupazione. Questo è un dato certo, altri parametri (età, posizione geografica, forma sociale) sono invece variabili è da verificare di volta in volta.
La procedura per l'ottenimento è piuttosto articolata: deve verificare sul bando che ha individuato se è in possesso di tutti i requisiti, e questo è un punto di partenza; per l'ottenimento vero e proprio non può sapere in anticipo come andranno le cose: troppi fattori possono intervenire agevolando o impedendo l'esito positivo della pratica.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 03-10-2012:
Buona sera,
sono un lavoratore dipendente assunto a tempo indeterminato (32 anni 1300/netti mese) alla ricerca di un finanziamento per ottenere la liquidità (circa euro 65.000,00) per finanziare un progetto d'impresa. Potete aiutarmi/consigliarmi? Ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

Risposta:
Gentile Utente,
data la Sua caratteristica di occupato non ha modo di partecipare alla maggioranza dei bandi di concessione di prestiti agevolati per lo sviluppo di nuove attività.
Nel Suo caso specifico, quindi, i finanziamenti necessari dovranno venire o da banche e finanziarie o da investitori privati.
Nel primo caso si tratta di chiedere dei preventivi per vedere quanto si riesce ad ottenere con quello che è il Suo reddito; la cifra varierà in base all'impiego che deve fare del capitale (se acquisterà, ad esempio, beni immobili potrà ricorrere ad un mutuo, elevando la cifra ottenibile).
Nel secondo caso, decisamente più moderno e meno strutturato, potrebbe, se la Sua idea di impresa è molto innovativa, cercare dei venture capitalist che credano in questa e la finanzino. Dicamo "meno strutturato" perchè non si tratta di andare in una banca e chiedere ma fare molta ricerca su Internet, presso incubatori di impresa, etc.
Cordialità.
La redazione




 News sull'argomento :
Agevolazioni alle imprese per le nuove assunzioni
...osti di garanzia e degli interessi. Un aiuto importante in fase di start-up per le nuove aziende, soprattutto in questo momento di stretta al credito in cui una nuova attività, che non ha un bilancio consolidato, ha veramente poche possibilità di ottenere prestiti ...continua
Microcredito, finanziamenti per tutti
... oggi 5 miliardi di dollari e 5 milioni di richiedenti di cui il 90% che a causa delle scarse garanzie riescono raramente a ricorrere ai prestiti per iniziare una nuova attività, ma risultano invece le più affidabili nella restituzione del denaro e quelle che meglio ...continua
La regione Toscana vara i contributi a fondo perduto per le imprese
...certificazioni avanzate; nella seconda area, i servizi per miglioramento efficienza ambientale ed energetica, così come il supporto alla creazione di nuove imprese innovative. Le domande dovranno essere presentate entro il 31 dei mesi di marzo, giugno e dicembre di ...continua
Prestiti agevolati per le nuove imprese artigiane nel Lazio
Artigiancoop è una cooperativa artigiana di garanzia nata su impulso di una legge regionale nel 1974 ad opera della Cna Associazione Provinciale di Viterbo. In questi ultimi 30 anni ad Artigiancoop si sono associate più di 3.000 imprese. Lo scopo è quello di unirsi per tutelarsi a vicenda e soprattutto ...continua
Prestiti a fondo perduto a rischio
...ti, con una parte a fondo perduto, per le aziende che operano in aree disagiate o depresse. Una delle tante leggi del nostro panorama legislativo di supporto alle nuove attività, molto importanti soprattutto in fase di start-up perché permettono di non far gravare ...continua