Prestito di 15.000 euro: importo e numero delle rate




L'importo e numero di rate da pagare per un prestito di 15.000 euro è strettamente correlato alla durata che si sceglie per il rimborso e il tasso d'interesse.
La durata va considerata attentamente perchè, in caso si decida per periodi inferiori a 36 mesi, la rata sale oltre i 500 euro, soglia di attenzione per i redditi medi.
Il tasso d'interesse va invece analizzato proprio perchè, in conseguenza a quanto detto prima, con un piano di ammortamento lungo (4, 5 magari 6 anni) il costo degli interessi tende a diventare piuttosto oneroso.

Importo della rata del prestito al variare del tasso d'interesse (durata 36 mesi)
Tasso (TAN)Importo rata
6%euro 456,32
7%euro 463,15
8%euro 470,04
9%euro 476,99
10%euro 484
11%euro 491,08
Importo della rata del prestito al variare della durata (TAN 9%)
Durata (mesi)Importo rata
24euro 685,27
36euro 476,99
48euro 373,27
60euro 311,37
72euro 270,38
84euro 241,33


Se si desidera eseguire un calcolo con valori diversi da quelli presentati nelle tabelle di esempio si può utilizzare lo strumento di calcolo della rata di un finanziamento che segue.

Importo prestito, euro:
Tasso nominale annuo (TAN):%
Durata del prestito, mesi:
calcolo >>


Argomenti correlati:


Prestito di 3.000 euro: importo e numero delle rate

Le tabelle di esempio di un prestito di 3000 euro che seguono sono pensate per far ...

Prestito di 5.000 euro: importo e numero delle rate

Un prestito di 5000 euro può essere restituito, negli esempi riportati nelle tabelle ...

Prestito di 10.000 euro: importo e numero delle rate

10.000 euro è uno dei "tagli" di prestito maggiormente richiesto. Una nuova auto ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

Prestito di 15.000 euro: importo e numero delle rate
(numero di votanti: 11 / valutazione media: 4.36364 )

Le domande degli utenti

Domanda del 17-01-2014:
Salve,
sono un ragazzo di 23 anni senza reddito dimostrabile e senza garante. Vorrei sapere se é possibile accedere ad un prestito presso banco posta per avviare un lavoro autonomo.
Ho sentito parlare del prestito d'onore per i ragazzi dai 18 ai 35 anni.
Esiste questa possibilità?

Risposta:
Gentile Utente,
può documentarsi alle seguenti pagine:
-Un prestito per le nuove attività
-Prestito d'onore: risorse per una nuova attività imprenditoriale.
Tenga inoltre d'occhio i bandi sui siti delle istituzioni locali ove risiede, quali quello del comune, della provincia e della regione.
Altra fonte interessante per i bandi è il sito di Invitalia (ex Sviluppo Italia).
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 16-04-2013:
Salve ho un contratto a tempo indeterminato da 7 anni,una busta paga di circa 900 euro al mese.Ho fatto richiesta di un prestito di 14000 euro alla posta visto che sono una loro correntista ma mi hanno chiesto un garante.Purtroppo non ho nessuno che può garantire per me e ora non sò come fare.Potete darmi un consiglio?grazie in anticipo

Risposta:
Gentile Utente,
effettivamente ci sembra corretto che abbiano avanzato la richiesta di una ulteriore garanzia.
L'unica soluzione che immaginiamo è tentare una ricerca più ampia, contattando altre finanziarie per vedere se c'è qualche margine in più.
Altrimenti rimane soltanto la riduzione dell'importo richiesto.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 23-02-2013:
desidero sapere come viene calcolato il piano di ammortamento di unprestito di 15000 euro al tasso di 7.92% estinguendolo in 36 rate

Risposta:
Gentile Utente,
può applicare la formula dell'interesse composto riportata sulla seguente pagina:
it.wikipedia.org/wiki/Tasso_d'interesse.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 24-01-2013:
salve ho un finanziamento in corso...sono 33 rate già pagate e mi rimane da pagare fino ad aprile 2020...la quota capitale da pagare ancora è pari a euro 14000,00..vorrei un finanziamento di tale importo cosi tale da estinguere quello sempre però se il tasso di interesse sia minore...vi dico tt ciò perche il finanziamento che ho in corso lo vedo eccessivamente alto a livello di interessi...certo di un vs riscontro in merito alla presente le porgo distinti saluti....ah dimenticavo non ho saltato mai una rata...ho avuto diversi finanziamenti e ho sempre pagato regolarmente...ho 31 anni

Risposta:
Gentile Utente,
l'operazione può essere fatta. Si tratta di farsi fare dei preventivi per appurare che realmente convenga sostituire questo prestito.
La prima cosa de fare è accertare il capitale residuo e confrontarlo con la somma delle rate ancora da pagare. La differenza è il costo del prestito.
A questo punto potrà farsi fare dei preventivi facendo però molta attenzione a non guardare solo al tasso (TAEG). Il problema di fondo è che nel calcolo del TAEG non sono comprese le spese accessorie facoltative, ad esempio alcune forme di assicurazione.
Potrebbe succede che una finanziaria Le proponga un tasso inferiore a quello che ha attualmente ma Le imponga (anche se è un controsenso) di stipulare l'assicurazione accessoria "facoltativa" (che poi non lo è). Risultato: il costo complessivo del nuovo finanziamento può essere uguale se non superiore al vecchio.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 20-11-2012:
BUONASERA VOLEVO SAPERE SE POTEVO FARE UN PRESTITO DI 15.000 EURO SENZA BUSTA PAGA GRAZIE

Risposta:
Gentile Utente,
il requisito principale è il reddito. Se non ha una busta paga deve comunque poter dimostrare quale è il Suo reddito.
Può leggere, al riguardo:
Consigli per ottenere un prestito senza busta paga.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 10-09-2012:
vorrei aprire un'attività non alimentare tutta mia e mi sevirebbe un prestito di 12.000 euro ma non avendo reddito ed essendo molto giovane non so chi mi può aiutare...
Mi può dare un consiglio?
Cordiali saluti


Risposta:
Gentile Utente,
può leggere la pagina:
Le donne imprenditrici.
Potrà trovare informazioni utili per far fronte alla Sua necessità.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 07-09-2012:
buon giorno sono disocupata,vorrei un prestito per aprire una ativita ho 36 anni come posso avere un prestito di 10.000 senza busta paga? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
la soluzione sarebbe cercare un prestito specifico per iniziare una nuova attività.
Le consigliamo di leggere:
Prestito d'onore: risorse per una nuova attività imprenditoriale.
Oltre all'articolo troverà le domande e le risposte ad utenti in situazioni analoghe alla Sua.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 28-03-2012:
sono disoccupato e vorrei sapere se posso avere un prestito per prendere un bar già avviato.
Cordiali saluti giuseppe.

Risposta:
Gentile Utente,
nella condizione di disoccupazione esistono tutta una serie di finanziamenti legati, però, all'avvio di nuove attività imprenditoriali.
Nel caso della rilevazione di una attività già avviata si hanno poche possibilità di ottenere una agevolazione.
Può comunque consultare il sito della Sua regione e della Sua provincia; nell'area bandi di concorso o agevolazioni o ancora contributi potrà trovare la lista dei finanziamenti disponibili con le relative informazioni circa destinazione d'uso e requisiti dei richiedenti. Tentar non nuoce.
Cordialità.
La redazione

--------------------------------------

Domanda del 26-02-2012:
ho urgenza di avere un prestito di 15.000 euro per estinguere un prestito con una finanziaria che non mi dà tregua ho pagato il dovuto e ancora continuano a voler soldi.sè si tratterebbe di 1.000 euro me ne fregherei ma ne vogliono 7.500 per insoluti e rid.come posso fare ad ottenere un prestito sono disoccupato.

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo nella Sua situazione è assai difficile essere finanziato nuovamente a causa degli insoluti nei confronti della finanziaria di cui ci parla; per inciso, sarebbe difficile ottenere un nuovo prestito anche qualora Lei non fosse disoccupato, sempre a causa del Suo comportamento inadempiente che, a prescindere dalle Sue ragioni, lo ha reso un pessimo "affare" per qualsiasi altra finanziaria.
Non rimane che trattare per quanto ancora dovuto, chiarendo bene la situazione col Suo creditore nella speranza che mitighi le sue azioni di recupero crediti.
Cordialità.
La redazione