La cancellazione del protesto in caso di errore




Nel caso di errori nella levata del protesto, la cancellazione erronea o illegittima può essere chiesta oltre che dal soggetto interessato, anche dal notaio o altro pubblico ufficiale e dalla banca che ha negoziato il titolo. La procedura di cancellazione del protesto passa per la richiesta ufficiale e motivata alla camera di commercio. L’eventuale avvio di procedure legali non giustificate, oltre a portare all’immediata cancellazione del protesto, potrebbero essere fonte di responsabilità per danni da negligenza da parte dell’Istituto di credito che ha segnalato l’insolvenza.

Argomenti correlati:


La cancellazione del protesto

La legge 235 del 2000 ha allungato la durata del periodo in cui è possibile ottenere ...

Effetti della cancellazione del protesto

Le attuali Leggi prescrivono espressamente che nel bollettino non debbano essere ...

Valuta questa pagina
Le informazioni presenti in questa pagina sono state interessanti?
Esprimi il tuo giudizio per aiutarci a migliorare, per noi è importante!
Grazie

La cancellazione del protesto in caso di errore
(numero di votanti: 1 / valutazione media: 5 )