17 February 2009

Il mutuo MPS Protezione

Da febbraio sarà possibile stipulare nelle filiali del Monte Paschi Siena il nuovo “Protezione”, a tasso variabile ma con una soglia massima oltre la quale la percentuale non potrà salire (tipologia conosciuta come variabile con cap); una garanzia in più per chi vuole godere dei vantaggi legati all’andamento in discesa dell’euribor ma che ha paura di futuri rialzi a seguito di cattive congiunture finanziarie. A maggior garanzia del contraente e della banca al mutuo è abbinata una polizza progettata da Axa assicurazioni con copertura contro le conseguenze economiche di infortuni, malattie e perdite di impiego. L’importo massimo finanziabile è fino all’80% della casa da acquistare e fino ad un amssimo di 350 mila euro. Per il piano di rimborso si possono scegliere cadenze mensili, trimestrali o semestrali. I costi di Mutuo Protezione sono dettagliatamente riportati nel prospetto informativo e sono: 250 euro oltre al recupero delle spese vive sostenute e spese notarili e eprizie tecniche a carico del cliente.


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Mutuo BancoPosta Acquisto a tasso fisso, la soluzione "certa" di Poste Italiane
Il mutuo a tasso fisso è la soluzione più stabile per acquistare casa e Poste Italiane riserva ai clienti che cercano sicurezza e prevedibilità BancoPosta ...continua
Aumentano i tassi dei mutui: conviene cambiare?
Forse non tutti sanno che il tasso EURIBOR è quello a cui sono agganciati moltissimi mutui a tasso variabile. Ebbene questo indicatore aveva iniziato ...continua
Mutui a tasso fisso o variabile? Il punto della situazione
E' sempre difficile scegliere il miglior mutuo da sottoscrivere per l'acquisto di una casa, soprattutto adesso che le cose si stanno complicando ulteriormente ...continua
Mutui, la rata a gennaio è più bassa
Nei primi quindici giorni del mese c'è stato un abbassamento dei tassi dei mutui, di cui le diminuzioni più importanti sui mutui a tasso fisso con scadenza ...continua

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress