23 September 2010

Mutuo Giada di Banca Sella, variabile e maxi rata finale

Categoria: Mutui — Tags: , , — Andrea @ 10:59

banca-sella-mutuo-giadaIl concetto di maxi rata è molto diffuso nei prestiti finalizzati, soprattutto, all’acquisto di autovetture. Nel campo dei mutui non è una soluzione molto praticata, ma Banca Sella esce dal coro e dedica Mutuo Giada a tutti coloro i quali, conoscendo i vantaggi dei sistemi a maxi rata finale, vogliono goderne anche al momento di stipulare un contratto lungo e spesso oneroso come un mutuo.
Il vantaggio di Mutuo Giada, che è un tasso variabile con durata massima 25 anni, è il minor impatto delle rate rispetto ad un mutuo convenzionale: infatti le rate copriranno solo una parte di quanto dovuto (non meno dell’80%) mentre il restante 20% verrà saldato, in una unica soluzione, come ultima rata del mutuo. La cadenza delle rate può essere mensile, bimensile, trimestrale o semestrale.
Mutuo Giada viene concesso solo se si è al di sotto dei 35 anni e per importi pari al 60% o 70%, a seconda si tratti di immobili residenziali o meno, del valore di perizia dell’immobile stesso.
Il tasso nominale annuo è del 2,95% indicizzato all’ Euribor 1 mese media + spread o BCE + spread.
L’idea di fondo è che questo prodotto sia ideato per i giovani che vogliono ridurre la quota di reddito dedicata al mutuo o perchè questo reddito deve ancora crescere ed attualmente “al limite” o perchè discontinuo. Nel primo caso sarà agevole accumulare, nel tempo, il capitale necessario ad affrontare la maxi rata, nel secondo nei momenti di mancanza o limitatezza di reddito rimane il vantaggio della mini rata e l’accumulo in vista del pagamento finale può essere, temporaneamente, sospeso.
In definitiva una soluzione interessante che, come per le autovetture, richiede però una buona dose di lungimiranza.


Ultimi articoli nella stessa categoria:
Mutuo BancoPosta Acquisto a tasso fisso, la soluzione "certa" di Poste Italiane
Il mutuo a tasso fisso è la soluzione più stabile per acquistare casa e Poste Italiane riserva ai clienti che cercano sicurezza e prevedibilità BancoPosta ...continua
Aumentano i tassi dei mutui: conviene cambiare?
Forse non tutti sanno che il tasso EURIBOR è quello a cui sono agganciati moltissimi mutui a tasso variabile. Ebbene questo indicatore aveva iniziato ...continua
Mutui a tasso fisso o variabile? Il punto della situazione
E' sempre difficile scegliere il miglior mutuo da sottoscrivere per l'acquisto di una casa, soprattutto adesso che le cose si stanno complicando ulteriormente ...continua
Mutui, la rata a gennaio è più bassa
Nei primi quindici giorni del mese c'è stato un abbassamento dei tassi dei mutui, di cui le diminuzioni più importanti sui mutui a tasso fisso con scadenza ...continua

No Comments »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress