9 April 2009

Sondaggio AXA – MPS sulla sicurezza alla guida

Categoria: Assicurazioni — Tags: , , — Roberto @ 09:27

L’insicurezza alla guida è una delle cause che più pesano sul bilancio degli incidenti stradali. Avere padronanza del mezzo spesso aiuta a saper gestire le situazioni potenzialmente rischiose e ad evitare i piccoli incidenti cittadini che sono tra i più diffusi, ma soprattutto sono quelli che fanno lievitare i costi delle polizze assicurative. Con un sondaggio commissionato da Axa-Mps e condotto da Ipsos in nove paesi europei si è voluto indagare proprio sulla sensazione di insicurezza delle persone alla guida e il risultato che ne è venuto fuori di che che sono gli italiani gli automobilisti europei che si sentono più insicuri al volante. I dati complessivi sono emblematici, dato che il 34% del campione si senta abbastanza insicuro durante la guida e ben il 13% si è dichiarato totalmente insicuro. Su una media totale del 47% di automobilisti insicuri spicca al rialzo il dato italiano, di poco inferiori al 51%. A seguire l’Italia nella classifica europea degli insicuri al volante troviamo il Portogallo (il 40% non si sente al sicuro), la Francia (39%), e la Spagna (38%). Gli inglesi sono invece gli automobilisti che dimostrano di essere i più tranquilli al volante (90% si sente al sicuro), seguiti dagli slovacchi (84%) e dai tedeschi (82%).

7 October 2008

Il mondo delle Assicurazioni dirette

Le assicurazioni dirette sono meglio conosciute come assicurazioni online e si distinguono da quelle tradizionali perché non hanno una sede fisica ma tutte le operazioni si svolgono tramite internet o telefono. Un’indagine recente di Nextplora fotografa nel dettaglio la situazione commerciale di queste compagnie utilizzando come campione circa 5 mila internauti sottoscrittori di almeno una polizza assicurativa. Ciò che emerge dalle risposte è un quadro in cui le assicurazioni dirette non sono più defilate rispetto a quelle tradizionali ma anzi concorrono alla pari sul mercato e non solo per le assicurazioni sui mezzi di locomozione. Il 70% dei clienti infatti si dichiara pronto a sottoscrivere con la propria compagnia altri tipi di polizze oltre alle RC auto, tra cui la protezione casa (35%), salute/infortuni (32%), pensione integrativa (22%) e ramo vita (27%). Chi sceglie una compagnia diretta lo fa nel 69% dei casi per la convenienza del premio, ma iniziano a salire le percentuali legate a fattori di fiducia sia per esperienza diretta che per consigli di terzi. Una presenza sul mercato dinamica insomma, molto più delle assicurazioni tradizionali che ancora contano sul fattore abitudine (38%).

Powered by WordPress